Riportati casi "anafilassi"
(Tradotto da inglese da Altavista Babel Fish)

Filtrare per parole chiave:



Recupero documenti. Attendere prego...

1/1066. Reazioni Anaphylactoid e sindrome nefrotica--un considerevole rischio durante il trattamento di fattore ix in pazienti con emofilia b e gli inibitori: un rapporto sul risultato in due fratelli.

    L'anafilassi/reazioni anaphylactoid recentemente è stata segnalata dopo che pochi trattamenti con il fattore ix si concentra in pazienti con emofilia b nel momento stesso in cui gli inibitori per scomporre IX in fattori sono stati dimostrati. In alcuni di questi casi la sindrome nefrotica è comparso durante l'induzione immune di tolleranza (ITI) con le dosi elevate dei concentrati di fattore ix. Le omissioni del gene sembrano essere associate con un ad alto rischio degli anticorpi di sviluppo per scomporre IX. in fattori. Questo rapporto presenta i due fratelli con un'omissione di 1 punto di ebollizione in essone f del gene di fattore ix. Entrambe il reazioni e anaphylactoid indicati sono stati desensibilizzati usando le iniezioni lente di i.v. del fattore ix. ai tempi dell'anafilassi, inibitori del fattore ix in un titolo basso hanno potuto essere dimostrati. Il fratello maggior ha reagito bene dopo che un periodo ridotto su ITI e non ha bleedings spontanei sulla profilassi normale anche se in una dose elevata piuttosto di quanto preveduta. Da un lato, nonostante i regimi paragonabili, il fratello minore finora è stato resistente a ITI. Inoltre, durante il trattamento con le dosi elevate estremamente del concentrato di fattore ix ha sviluppato la sindrome nefrotica che si è abbassata soltanto lentamente dopo il trattamento con i corticosteroidi ed il ritiro del fattore ix. ( info)

2/1066. Diagnosi di endofitalmite phacoanaphylactic dalla biopsia fine di aspirazione dell'ago.

    La diagnosi dell'endofitalmite phacoanaphylactic (o del uveitis indotto obiettivo), una malattia autoimmune rara, è difficile dovuto la presentazione clinica variabile. Abbiamo cercato di diagnosticare una cassa basata sul cytopathology dell'alloggiamento anteriore aspirato. Ciò è un rapporto di caso dell'endofitalmite phacoanaphylactic spontanea in una donna di 79 anni senza la storia del trauma o della chirurgia dell'occhio. Dopo esame clinico, il paracentesis anteriore diagnostico dell'alloggiamento è stato effettuato. Esame citologico dei leucociti polimorfonucleari rivelatori aspirati, dei histiocytes e del materiale amorfo circostante dell'obiettivo delle cellule di plasma. Una cataratta matura è stata rimossa successivamente e l'occhio è rimanere esente postoperatorio da infiammazione. Poichè la diagnosi clinica dell'endofitalmite phacoanaphylactic è spesso difficile, il cytopathology di un esemplare anteriore di aspirazione dell'alloggiamento può essere utile nella diagnostica del questo stato raro e trattabile. Per quanto sappiamo, questo è solamente il primo rapporto di caso della diagnosi dell'endofitalmite phacoanaphylactic dalla biopsia anteriore di aspirazione dell'ago dell'indennità dell'alloggiamento. ( info)

3/1066. Prova di trasformazione del linfocita per la valutazione degli effetti contrari delle droghe antituberculous.

    L'utilità della prova di trasformazione del linfocita (LTT) per l'analisi delle reazioni avverse alle droghe antituberculous è stata valutata. - Il LTT è stato effettuato con isoniazide e il rifampicin in 15 tubercolosi e 2 MOTT (micobatteri tranne la tubercolosi) - pazienti di infezione che hanno sofferto le reazioni della droga, in 23 pazienti senza alcune reazioni avverse, in 7 comandi precedentemente esposti alle droghe antituberculous ed in 14 comandi che non erano stati esposti mai. 4/15 delle reazioni epatotossiche ha mostrato soltanto un LTT positivo con il rifampicin, 3/15 soltanto con isoniazide e in 8/15 il LTT era negativo. In una reazione anaphylactoid di scossa il LTT estremamente è stato esagerato per sia il rifampicin che l'isoniazide. In pazienti senza alcuni effetti secondari soltanto un LTT un po'aumentato dovuto isoniazide è stato osservato. Due comandi sani con il contatto precedente a queste droghe hanno mostrato un LTT positivo per isoniazide, uno di quelli con sia il rifampicin che l'isoniazide. Il LTT era negativo in tutte le persone di referenza senza alcun precedente contatto ai farmaci antituberculous. Nella maggior parte dei casi il hepatotoxicity sembra essere una reazione tossica pura senza la partecipazione dei meccanismi immuni cellulari. LTT può essere utile per l'identificazione della droga responsabile degli effetti secondari immunologici. ( info)

4/1066. Reazione anafilattica al cefaclor orale in un bambino.

    Le reazioni di droga avverse sono un problema clinico comune. È stato valutato che 6% - 15% dei pazienti ospedalizzati avvertono una certa specie della reazione di droga avversa. Le manifestazioni cliniche delle reazioni di droga avverse includono le chiazze cutanee; un siero malattia-come reazione; febbre della droga; partecipazione polmonare, epatica e renale; ed anafilassi sistematica. Molti di questi eventi avversi non sono mediati immunologicamente. Le reazioni allergiche o immunologiche reali della droga probabilmente rappresentano ( info)

5/1066. Reazione Anaphylactoid ad adenosina.

    L'adenosina (Adenocard) è un nucleoside endogeno della purina che è stato approvato recentemente per il trattamento endovenoso della tachicardia supraventricular parossistica. Con un periodo radioattivo del siero di 10 secondi, segnalato gli effetti secondari compreso la sciaquata facciale, la dispnea e la pressione della cassa sono comuni, ma molto passeggero. Una donna anziana che ha ricevuto l'adenosina per la tachicardia supraventricular parossistica ha avuta una reazione anaphylactoid prolungata che ha richiesto il trattamento farmacologico. Ciò è la prima ha segnalato il caso di una reazione anaphylactoid prolungata ad adenosina. ( info)

6/1066. Reazione anaphylactoid moderatamente severa a pentastarch (200/0.5) in un paziente con asma severa acuta.

    L'uso dei colloidi sintetici per la rianimazione ed il rimontaggio del volume è comune nell'Unità di Cure Intensive. Anche se le reazioni avverse sono state segnalate alle soluzioni coloide, l'incidenza delle reazioni severe ai derivati dell'amido è bassa. Segnaliamo un caso di una reazione anaphylactoid a pentastarch (200/0.5) in un giovane asthmatic che lo ha ricevuto come sfida fluida nell'Unità di Cure Intensive. La patogenesi e le implicazioni di una tal reazione in un asthmatic sono discusse. ( info)

7/1066. anafilassi dall'infusione intraperitoneale del cisplatin: un rapporto di caso.

    Le reazioni anafilattiche ai residui del platino e il paclitaxel sono complicazioni incontestate durante la loro gestione sistematica. Anche se ha stato rapporti che descrivono l'anafilassi durante l'instillazione intravesical degli agenti chemioterapeutici, a meglio del authors' conoscenza, nessun reazioni di ipersensibilità dopo che la gestione intraperitoneale delle droghe chemioterapeutiche è stata segnalata nella letteratura inglese. Gli autori segnalano un caso insolito di anafilassi che accade in una donna di 33 anni che è stata curata con paclitaxel e il cisplatin per cancro ovarico. Ha sviluppato una reazione di ipersensibilità durante il suo nono ciclo della chemioterapia, subito dopo dell'istituzione dell'infusione intraperitoneale del cisplatin. È importante essere informato della possibilità di anafilassi durante la gestione di chemioterapia tranne l'itinerario sistematico in moda da potere istituire subito premedication adatto o l'efficace trattamento. ( info)

8/1066. Sviluppo di una reazione anaphylactoid pericolosa dopo la gestione dello ioversol in un bambino.

    Segnaliamo per la prima volta il caso di una ragazza di 3 anni che ha sviluppato una reazione anaphylactoid severa che segue la gestione dello ioversol radiografico endovenoso osmolar non ionico e basso dell'agente di contrasto. Le reazioni severe allo ioversol sono state segnalate raramente in pazienti adulti e a nostra conoscenza mai in bambini. I fornitori di cure mediche che dirigono i bambini che possono richiedere formazione immagine radiologica studia con lo ioversol dovrebbero essere informati delle complicazioni potenziali di questo agente radiografico di contrasto. ( info)

9/1066. hemolysis Ceftizoxime-indotto dovuto i complessi immuni: metta il rapporto e la determinazione dell'epitopo responsabile del hemolysis complesso-mediato immune.

    PRIORITÀ BASSA: Parecchi avvenimenti del hemolysis intravascolare complesso-mediato e cefalosporina-indotto immune sono stati segnalati. Questo rapporto descrive il primo caso dell'anemia emolitica causato da un meccanismo immune-complesso connesso con ceftizoxime e delinea l'epitopo responsabile del hemolysis. RAPPORTO DI CASO: Il patient' il siero di s è stato provato ad anticorpo che ha reagito con cinque penicilline e 30 cephems (tutti i tipi di cefalosporine) usando i protocolli per rilevare l'droga-adsorbimento ed i meccanismi immune-complessi. Il patient' l'anticorpo di s che ha formato i complessi immuni con ceftizoxime ha reagito con 10 di 30 cephems. Queste 10 droghe sono state classificate come ossima-tipo le cefalosporine, cui hanno una formula strutturale comune consistere di [(Z) - 2 (2-amino-4-thiazolyl) - 2-methoxyiminoacetoamido] alla posizione C7 su acido aminocephalosporinic 7 con o senza sostituzione alla posizione C3. CONCLUSIONE: Il patient' l'anticorpo di s ha riconosciuto una struttura comune 10 nel ossima-tipo le cefalosporine ed i complessi immuni costituiti dall'anticorpo specificamente o non specifico limitati alle membrane delle cellule rosse. Di conseguenza, quando la terapia antibiotica intermittente è richiesta, come in questo caso, la cura dovrebbe essere selezione antibiotica contenuta per evitare l'anemia emolitica droga-indotta. In più, quando questo tipo di hemolysis è osservato, le prove per l'anticorpo che reagisce dall'adsorbimento e dai meccanismi immune-complessi dovrebbero essere effettuate contro le penicilline e i cephems per selezionare gli antibiotici che non mostrano una reazione crociata. ( info)

10/1066. Studio finalizzato d'allattamento al seno di anafilassi.

    Questo caso descrive una donna che ha avvertito una reazione anaphylatic connessa con l'allattamento al seno. La reazione si è presentata con ciascuno che si alimenta il giorno tre successivo al parto e resolved il giorno quattro. I motivi possibili per questa reazione severa sono suggeriti. ( info)
(Tradotto da inglese da Altavista Babel Fish)| Avanti ->


Lasciare un messaggio su 'Anafilassi'


Non valuta né garantisce l'accuratezza dei contenuti di questo sito web. Fai click qui per la clausola completa di garanzia da eventuali responsabilità.