Riportati casi "Encefalite"
(Tradotto da inglese da Altavista Babel Fish)

Filtrare per parole chiave:



Filtraggio dei documenti. Attendere prego...

1/20. Il nigra bilaterale di substantia cambia su MRI in un paziente con il lethargica di encefalite.

    Una donna di 33 anni ammessa per meningoencefalite ha fatta svilupparsi le caratteristiche del lethargica di encefalite il suo terzo giorno della malattia. Ha avuta ophthalmoplegia, segni extrapiramidali mutism e e prominenti acinetici consistenti dei tremiti della mano e del labbro, della rigidità della ruota dentata e della bradicinesia facciale.
- - - - - - - - - -
ranking = 1
keywords = ophthalmoplegia
(Clic here for more details about this article)

2/20. Lo spettro di IgG GQ1 (b) sindrome: un mazzo insolito.

    Quattro pazienti con gli anticorpi di IgG GQ1 (b) sono stati ammessi all'ospedale del Gold Coast, un ospedale pubblico che fornisce al servizio medico ad una popolazione di circa 400.000, su un periodo di quattro mesi. Ciò rappresenta un mazzo insolito di questa sindrome, per cui non ci è motivo apparente. Più ulteriormente, i quattro casi dimostrano il vasto spettro del disordine dal ophthalmoplegia, dall'atassia e dal areflexia benigni, sindrome del Miller Fisher, alla forma severa con l'encefalite (Bickerstaff' encefalite del tronco cerebrale di s).
- - - - - - - - - -
ranking = 1
keywords = ophthalmoplegia
(Clic here for more details about this article)

3/20. sindrome del Miller Fisher con il coma transitorio: confronto con encefalite del tronco cerebrale di Bickerstaff.

    Qui segnaliamo un ragazzo di 4 anni con la sindrome del Miller Fisher (MFS) che ha presentato con il coma transitorio oltre che la triade tipica del ophthalmoplegia interno ed esterno, atassia cerebellare ed il areflexia dopo una riossidazione scriv l'infezione a macchina di B. I risultati dell'elettroencefalogramma rivelatori hanno generalizzato intermittentemente gli scoppi lenti dell'onda. Il liquido cerebrospinale ha rivelato ad alta percentuale proteica e una mancanza di tutta la risposta cellulare. L'anticorpo del siero anti-GQ1b IgG è stato elevato nella fase acuta ed è stato sparito nella fase convalescente. Il coma transitorio con la triade di MFS in questo paziente ha indicato una lesione estesa del tronco cerebrale compreso una formazione reticolare, che è inoltre la lesione responsabile dell'encefalite del tronco cerebrale di Bickerstaff (BBE), ma la formazione immagine a risonanza magnetica non ha mostrato ripetutamente individuazione anormale. Il nostro paziente ha suggerito la partecipazione del sistema nervoso centrale oltre che la ferita periferica del nervo in MFS. Inoltre ha suggerito che MFS e BBE potessero appartenere allo stesso gruppo di disordini della sindrome del ophthalmoplegia, dell'atassia e del areflexia (SOAA).
- - - - - - - - - -
ranking = 2
keywords = ophthalmoplegia
(Clic here for more details about this article)

4/20. sindrome del Fisher o encefalite del tronco cerebrale di Bickerstaff? sindrome dell'anticorpo di Anti-GQ1b IgG che coinvolge sia i sistemi nervosi periferici che centrali.

    Descriviamo una donna di 27 anni che ha mostrato la triade clinica della sindrome del Fisher (ophthalmoplegia, atassia ed areflexia), una dispersione della coscienza, il diplegia facciale e la perdita hemisensory. Il suo siero era positivo per l'anticorpo di G dell'immunoglobulina di anti-GQ1b (IgG). I risultati electroencephalographic (attività lenta diffusa), il potenziale evocato somatosensory mediano (N20 corticale assente con N13 cervicale normale) e gli studi di riflesso di lampeggio (R2 assente) hanno suggerito la disfunzione centrale, mentre risultati degli studi di conduzione del nervo facciale (ampiezze basse dei potenziali di azione composti del muscolo), F-fluttuano e studi di H-riflesso (assenti F-fluttua e H-riflessi di soleus) e le anomalie periferiche suggerite evocate uditive di potenziali del tronco cerebrale (prolungamento di stato latente dell'onda I). Questo caso sostiene la continuità supposta fra l'encefalite di sindrome del Fisher e del tronco cerebrale di Bickerstaff. Queste due circostanze possono rappresentare una singola malattia autoimmune mediata dall'anticorpo di anti-GQ1b, solitamente coinvolgendo l'unità periferica ed occasionalmente i sistemi nervosi centrali.
- - - - - - - - - -
ranking = 1
keywords = ophthalmoplegia
(Clic here for more details about this article)

5/20. Deterioramento clinico in Bickerstaff' encefalite del tronco cerebrale di s causata coincidendo sindrome della Guillain-Sbarra.

    Un uomo di 37 anni ha sviluppato uno stato encephalitic acuto dopo l'infezione respiratoria. Il suo stato si è deteriorato velocemente ed ha avvertito il ophthalmoplegia, il tetraplegia, la perdita di riflessi del tronco cerebrale e di riflessi profondi del tendine ed il coma profondo. Le valutazioni elettrofisiologiche hanno indicato la partecipazione del nervo periferico così come il tronco cerebrale. Gli studi di follow-up hanno trovato la progressione acuta di danno periferico del nervo. L'anticorpo del siero anti-GQ1b IgG era presente. Lo stato iniziale è stato diagnosticato come Bickerstaff' l'encefalite del tronco cerebrale di s e la sovrapposizione successiva della sindrome della Guillain-Sbarra probabilmente erano responsabili del deterioramento clinico. Quando il peggioramento insolito è osservato nell'encefalite clinicamente ritenuta sospetto, i neurologi devono considerare la possibilità della sindrome collegata della Guillain-Sbarra e dei disordini relativi.
- - - - - - - - - -
ranking = 1
keywords = ophthalmoplegia
(Clic here for more details about this article)

6/20. Bickerstaff' encefalite del tronco cerebrale di s: lle caratteristiche cliniche di 62 casi e un sottogruppo si sono associati con la sindrome della Guillain-Sbarra.

    Bickerstaff ha segnalato otto pazienti che, oltre che il ophthalmoplegia e l'atassia acuti, hanno mostrato la sonnolenza, le risposte plantar dell'estensore o la perdita hemisensory. Questa circostanza è stata chiamata Bickerstaff' encefalite del tronco cerebrale di s (BBE). Un paziente ha avuto debolezza flaccida lorda nelle quattro membra. Presumibilmente a causa della rarità di questo disordine, non ci è stato studio segnalato su tantissimi pazienti con BBE. Per chiarire le relative caratteristiche cliniche, abbiamo esaminato i profili e risultati clinici dettagliati del laboratorio per 62 casi di BBE diagnosticati dai test di verifica rigorosi del ophthalmoplegia e dell'atassia entro 4 settimane e della dispersione esterni progressivi e relativamente simmetrici della coscienza o del hyperreflexia. Novantadue per cento dei pazienti coinvolgere avévano avuti una malattia antecedente. Oltre al ophthalmoplegia ed all'atassia, la dispersione della coscienza era frequente (74%) e diplegia facciale (45%), Babinski' il segno di s (40%) e l'anomalia pupillary e la paralisi bulbare (34%) erano presenti. Quasi tutti i pazienti hanno avuti un corso di rimessa monofase e generalmente un buon risultato. L'anticorpo del siero anti-GQ1b IgG era positivo in 66% e MRI ha mostrato l'anomalia del cervello in 30% dei pazienti. Un'altra caratteristica notevole era l'associazione con il tetraparesis simmetrico flaccido, veduto in 60% dei pazienti. Uno studio di analisi di un paziente di BBE ha mostrato chiaramente la presenza di cambiamenti infiammatori definiti nel tronco cerebrale: ci era infiltrazione linfocitaria perivascolare con l'edema ed i noduli glial. I risultati elettrodiagnostici di studio hanno indicato la degenerazione axonal del motore periferico. La debolezza del membro nei casi di BBE studiati è stata considerata il risultato della sovrapposizione con il sottotipo axonal della sindrome della Guillain-Sbarra. Questi risultati confermano che BBE costituisce un'entità clinica e forniscono le caratteristiche supplementari del laboratorio e cliniche di BBE. Un considerevole numero dei pazienti di BBE ha associato la sindrome axonal della Guillain-Sbarra, indicativa che i due disordini sono strettamente connessi e formano uno spettro continuo.
- - - - - - - - - -
ranking = 3
keywords = ophthalmoplegia
(Clic here for more details about this article)

7/20. Bickerstaff' encefalite del tronco cerebrale di s connessa con gli anticorpi di IgM a GM1b e a GalNAc-GD1a.

    Ciò è il primo rapporto di un caso di Bickerstaff' encefalite del tronco cerebrale di s (BBE) connessa con gli anticorpi di IgM a GM1b e a GalNAc-GD1a. A seguito dell'enterite di jejuni del campilobatterio, il paziente ha sviluppato velocemente la dispersione ed il hyperreflexia di coscienza oltre che il ophthalmoplegia esterno e cerebellare-come l'atassia. EEG ha mostrato a passeggero le attività monorhythmic di teta di 7 hertz, principalmente nella zona anteriore-centrale. Ha ricevuto per via endovenosa le dosi elevate dell'immunoglobulina e completamente aveva recuperato 3 mesi più successivamente. Gli alti titoli dell'anticorpo di anti-GalNAc-GD1a e di anti-GM1b IgM presenti durante la fase acuta sono diminuito con il suo miglioramento clinico. Uno studio di assorbimento ha mostrato gli anticorpi di anti-GalNAc-GD1a e di anti-GM1b IgM per essere traversa-reattivo. Gli anticorpi di anti-GalNAc-GD1a e di Anti-GM1b sono stati rilevati in alcuni pazienti che hanno sviluppato la sindrome della Guillain-Sbarra dopo l'enterite di jejuni del C., mentre l'anticorpo di anti-GQ1b IgG è associato con BBE. L'infezione dal jejuni del C. che sopporta un lipooligosaccharide di GalNAc-GD1a-like o di GM1b-like può innescare la produzione degli anticorpi di anti-GM1b e di anti-GalNAc-GD1a IgM. Non è chiaro perché il nostro paziente ha sviluppato BBE piuttosto che la sindrome della Guillain-Sbarra. Questi anticorpi possono, tuttavia, dimostrare gli indicatori sierologici utili per l'identificazione dei pazienti di BBE che non hanno l'anticorpo di anti-GQ1b IgG.
- - - - - - - - - -
ranking = 1
keywords = ophthalmoplegia
(Clic here for more details about this article)

8/20. Encefalite del tronco cerebrale di Bickerstaff. Un rapporto di caso.

    Una donna di 33 anni tre settimane dopo una malattia febbrile ha presentato con una sindrome del ophthalmoplegia, dell'atassia e del areflexia (SOAA) che caratterizza clinicamente sia le sindromi del Miller che di Bickerstaff Fisher. La normalità delle prove elettrofisiologiche ha effettuato, i risultati di CSF e le immagini a risonanza magnetica hanno dimostrato che la sindrome ha provenuto dalla patologia del tronco cerebrale.
- - - - - - - - - -
ranking = 1
keywords = ophthalmoplegia
(Clic here for more details about this article)

9/20. Un caso di sovrapposizione del Bickerstaff' encefalite del tronco cerebrale di s e sindrome della Guillain-Sbarra.

    OBIETTIVO: Non ci è rapporto su Bickerstaff' pazienti di encefalite del tronco cerebrale di s (BBE) in cina. Qui segnaliamo il primo caso di BBE in cina. metodi: Le caratteristiche cliniche, i risultati dell'elettromiografia, l'elettroencefalografia (EEG), la formazione immagine a risonanza magnetica (MRI) e l'esame del liquido cerebrospinale (CSF) sono stati studiati per chiarire le caratteristiche di questa sindrome. RISULTATI: Un uomo di 44 anni si è presentato al nostro reparto di ricoverato con sonnolenza ed alle vertigini come suoi sintomi iniziali. Ha sviluppato la paralisi multipla dei nervi cranici ophthalmoplegia, atassia e tetraparesis particolarmente interni ed esterni in 1 settimana. Il suo stato si è deteriorato velocemente ed ha avvertito il coma. L'elettromiografia ha mostrato le indicazioni di disfunzione periferica del nervo, l'elettroencefalografia ha rivelato la perdita di ritmo di base, MRI ha dimostrato le anomalie ad alta intensità sulle immagini appesantite di T (2) - del oblongata del midollo e la dissociazione albuminocytological di CSF è stata definita anormalmente come ad alta percentuale proteica. Dieci mesi più successivamente, quasi completamente ha recuperato. CONCLUSIONE: BBE, la sindrome del pescatore (FS) e la sindrome della Guillain-Sbarra (GBS) sono clinicamente simili; BBE ed il FS sono stati proposti per essere la variante di GBS.
- - - - - - - - - -
ranking = 1
keywords = ophthalmoplegia
(Clic here for more details about this article)

10/20. Bickerstaff' encefalite del tronco cerebrale di s: può ricorrere?

    Bickerstaff' l'encefalite del tronco cerebrale di s è solitamente una malattia infiammatoria postvirale monofase caratterizzata dal ophthalmoplegia, dall'atassia e dalla dispersione progressivi della coscienza (o del hyper-reflexia). Poiché lo spettro clinico dell'encefalite di Bickerstaff può coincidere con le sindromi della Guillain-Sbarra e del Miller-Fisher, la presenza di anticorpi anti- di GQ1b e di cervello anormale MRI può contribuire a sostenere la relativa diagnosi. Tuttavia, l'assenza di anticorpi di anti-GQ1b e MRI normali non escludono la diagnosi, che i resti abbiano basato sui test di verifica e sull'esclusione clinici di altre eziologie. Segnaliamo un caso di Bickerstaff' ricorrente; encefalite del tronco cerebrale di s senza le caratteristiche antecedenti identificabili di sovrapposizione e di malattia delle sindromi del Miller Fisher e della Guillain-Sbarra, in presenza degli anticorpi negativi di anti-GQ1b e ripetutamente di MRI normale del cervello.
- - - - - - - - - -
ranking = 1
keywords = ophthalmoplegia
(Clic here for more details about this article)
(Tradotto da inglese da Altavista Babel Fish)| Avanti ->


Lasciare un messaggio su 'Encefalite'


Non valuta né garantisce l'accuratezza dei contenuti di questo sito web. Fai click qui per la clausola completa di garanzia da eventuali responsabilità.