Riportati casi "Malattia Cronica"
(Tradotto da inglese da Altavista Babel Fish)

Filtrare per parole chiave:



Recupero documenti. Attendere prego...

11/7724. Vasi cutanei nei atrophicans di chronica di acrodermatitis.

    Un'indagine ultrastrutturale su due pazienti che soffrono dai atrophicans di chronica di acrodermatitis rivelatori nel piccolo gonfiamento cutaneo delle cellule endothelial, materiale dei vasi dell'origine probabilmente plasmatica si è accumulata in zona subendothelial e manicotti dello scantinato membrana-come materiale su una disposizione perivascolare concentrica. ( info)

12/7724. iperplasia linfoide reattiva di fegato che coesiste con la tiroidite cronica: caratteristiche radiographical del disordine.

    PRIORITÀ BASSA: L'iperplasia linfoide reattiva del fegato è un'entità estremamente rara, con sei casi segnalati finora. metodi: Abbiamo incontrato una femmina giapponese di 47 anni con l'iperplasia linfoide reattiva del fegato, che coesisteva con tiroidite cronica. La lesione è stata scoperta fortuito come massa hypo-echoic con un orlo iper-echoic ad un esame sistematico di ecografia. È aumentato da 12 ad un diametro da 17 millimetri in 6 mesi. Gli studi radiologici, quali tomografia automatizzata contrapporre-aumentata (CT) ed angiografia hanno dimostrato una lesione hypervascular. RISULTATI: Conseguentemente è stato diagnosticato mentre un neoplasma con potenzialità e lei maligne ha subito hepatectomy parziale. La lesione è stata composta di piccoli linfociti maturi che hanno formato i follicoli linfoidi prominenti con i centri germinali, le cellule di plasma sparse e la fibrosi stromal. Lo studio di Immunohistochemical ha rivelato le origini policlonali dei linfociti implicati. L'analisi del dna per il gene pesante dell'immunoglobulina e gene del ricevitore a cellula T il beta che usando l'ibridazione del sud della macchia non ha mostrato monoclonality. Le seguenti caratteristiche hanno caratterizzato i casi di passato di immagini dentro, così come il nostro: la massa hypo-echoic, occasionalmente con un orlo, nell'ecografia e in hypervascularity, indicati da angiografia e dal CT aumentato. ( info)

13/7724. Disordine lymphoproliferative a cellula T del sistema nervoso centrale in un paziente con l'infezione attiva cronica del virus di Epstein-Barr.

    SCOPO: Il sistema nervoso centrale (SNC) - il disordine lymphoproliferative delle cellule di T (T-LPD) che si sviluppa durante il corso dell'infezione attiva cronica del virus di Epstein-Barr (CAEBV) è segnalato. pazienti E metodi: CAEBV è stato diagnosticato in un mese-vecchio ragazzo 14 con febbre, il cytopenia, l'epatosplenomegalia e gli alti titoli anormali di anti-Epstein-Barr anticorpi del virus (EBV). A 8 anni, ha avuto uno splenectomy a causa della malattia progressiva. RISULTATI: Dopo 27 mesi di remissione, della debolezza di muscolo clinica e del paresthesia sviluppati. Formazione immagine a risonanza magnetica del suo cervello indicato prolungamento chiazzato del T2 in frontal parietale e bilaterale di sinistra e nella materia bianca temporale con l'aumento meningeo. La biopsia del cervello ha rivelato l'infiltrazione cerebrale di CD3 , CD4 , CD8-, CD45RO , CD56- e EBV-ha messo le cellule in codice del rna 1 . CONCLUSIONI: La partecipazione dello SNC di T-LPD EBV-collegato è una complicazione rara ma seria in CAEBV senza immunodeficenza di fondo conosciuta. ( info)

14/7724. Uso del gel transcutaneo del amitriptyline in un paziente con dolore e la depressione cronici.

    Un uomo con la malattia di viscere infiammatoria severa ha sofferto da dolore e dalla depressione addominali cronici. Una preparazione transcutanea del gel del amitriptyline è stata composta poiché non poteva prendere oralmente le concentrazioni nel siero delle droghe di amitriptyline ed il relativo nortriptyline attivo del metabolita è stato misurato oltre 24 ore. I sintomi della depressione sono stati controllati prima di iniziare la terapia transcutanea ed alla conclusione di 6 settimane. I sintomi di dolore e gli eventi avversi della droga del amitriptyline erano concentrazioni Steady-state quotidiane controllate nel siero della droga ed il metabolita era all'interno del comprendere terapeutico 24 ore. Il paziente ha segnalato che il suo umore è stato migliorato ma il suo dolore addominale è rimanere identicamente. Il gel transcutaneo del amitriptyline bene è stato tollerato ed è un sistema di consegna alternativo in pazienti incapaci di prendere oralmente le droghe. ( info)

15/7724. leucemia eosinofila cronica: riuscito trattamento con un trapianto indipendente del midollo osseo.

    Il trattamento ottimale della leucemia eosinofila è ancora incerto. Segnaliamo il riuscito trattamento di un paziente di 21 anno con la leucemia eosinofila, senza anomalie citogenetiche, da trapianto del midollo osseo da un donatore indipendente. Il regime di condizionamento per il trapianto ha consistito dell'irradiazione dal corpo intero frazionata e della ciclofosfoammide. GVHD acuto, il grado I, alberino-trapianto è stato trattato con successo. Nessuna altra complicazione severa ha accaduto. Il paziente è vivo nella remissione completa 21 mese dopo trapianto indipendente del midollo osseo. ( info)

16/7724. sarcoidosi granulomatosa renale nell'infanzia: un rapporto di 11 caso e una rassegna della letteratura.

    Abbiamo analizzato in modo retrospettivo 11 bambino con la sarcoidosi granulomatosa renale confermata dall'istologia renale per descrivere il corso e la prognosi della malattia. La sarcoidosi sintomatica è stata diagnosticata ad un'età media di 10.1 anni. Nove bambini hanno avuti partecipazione renale ai tempi della diagnosi. Nel corso della malattia, nove pazienti hanno sviluppato l'indebolimento renale ed il proteinuria delicato, sette hanno avuti leukocyturia sterile transitorio, quattro hanno mostrato il ematuria microscopico, sette hanno avuti un difetto di concentrazione urinario ed i reni ingrandetti sono stati veduti in tre pazienti. Un bambino ha avuto hypercalcaemia e il hypercalciuria, nessuno ha avuto ipertensione. La microscopia chiara del rene ha mostrato l'infiltrazione interstiziale dalle cellule mononucleari in tutti i bambini, fibrosi interstiziale in nove pazienti, granulomi epitelioidi in sette, partecipazione tubolare in otto e partecipazione glomerulare delicata in sette pazienti. L'immunofluorescenza renale era negativa. Dieci bambini hanno ricevuto il prednisone per 1-11 anni. Dopo che un follow-up medio di 5.5 anni, tre pazienti aveva entrato nell'indebolimento renale di stadio finale ed uno ha avuto insufficienza cronica dopo l'interruzione della terapia medica del prednisone e di controllo. CONCLUSIONE: L'indebolimento renale, il proteinuria, il leukocyturia, il ematuria ed il difetto di concentrazione sono le caratteristiche prominenti della sarcoidosi granulomatosa renale in bambini. La terapia steroide, registrata secondo attività di malattia, può impedire l'indebolimento renale di stadio finale. ( info)

17/7724. Modelli clinici, morfologici ed immunologici di cambiamento nella leucemia linfocitaria cronica.

    Due casi della leucemia linfocitaria cronica sono presentati in cui, nella fase terminale della malattia, una popolazione dei linfociti anormali simili a quelli veduti nella leucemia delle cellule di lymphosarcoma ha sostituito i piccoli linfociti morfologicamente normali osservati precedentemente. Immunologicamente, questo cambiamento ha coinciso con un'alterazione notevole nel modello degli indicatori di superficie dell'immunoglobulina. In entrambi i casi, la maggior parte delle cellule inizialmente hanno trasportato IgM ed in entrambi i casi questi sono stati sostituiti dalle cellule che trasportano IgG mentre il numero dei linfociti anormali è aumentato. In più, l'uso dell'antisiero di anti-delta nel secondo caso ha rivelato la coesistenza di tantissimi linfociti del IgD-cuscinetto pure. I calcoli hanno mostrato che quello più della metà delle cellule presenti a quel tempo deve trasportare sia gli indicatori di superficie di IgG che di IgD. ( info)

18/7724. L'effetto di lidocaina sul tinnito cronico: uno studio cerebrale quantitativo di aspersione.

    L'aspersione cerebrale di un paziente femminile di 55 anni con il tinnito cronico è stata studiata quantitativamente tramite tomografia computata della singola emissione del fotone (SPECT) con il metodo di inalazione xenon133. La prima ricerca è stata realizzata nelle circostanze standard, le seconde durante la soppressione del tinnito con l'iniezione endovenosa di lidocaina. Come un riferimento un volontario in buona salute era incluso nelle stesse circostanze. L'aspersione corticale globale era identica da entrambi i lati tranne aspersione aumentata nella corteccia uditiva, particolarmente dalla parte di destra quando il tinnito è durato durante la prima misura. La seconda ricerca nell'ambito del trattamento con lidocaina e durante l'intervallo tinnito-libero ha mostrato una diminuzione dell'aspersione corticale globale con un valore un po'più alto alla corteccia temporale bilateralmente. Rispetto alla prima ricerca, una differenza fra la corteccia uditiva di destra e di sinistra potrebbe più non essere dimostrata ed anche la differenza fra aspersione regionale e globale è diminuito. Un effetto cerebrale nell'ambito del trattamento del tinnito con lidocaina è stato indicato tramite la misura quantitativa di aspersione del cervello. È discutibile se questo effetto su attività cerebrale risulta dal farmaco o come reazione all'intervallo tinnito-libero. ( info)

19/7724. Polineuropatia sensitiva ed autonoma axonal cronica senza partecipazione del motore: un nuovo ' neuropatia infiammatoria cronica? '.

    Segnaliamo il caso di una donna con la neuropatia sensitiva ed autonoma axonal che dura parecchi mesi che sono migliorato in collaborazione con la gestione steroide. Durante il corso della sua malattia e nel follow-up, il paziente ha subito gli esami ripetuti del liquido cerebrospinale (CSF), gli esami del sistema nervoso somatici e autonomi neurofisiologici e la biopsia sural del nervo. Le valutazioni del laboratorio e cliniche hanno dimostrato l'avvenimento di una neuropatia sensitiva ed autonoma monofase e cronica. Una biopsia sural del nervo ha suggerito un axonopathy. Dopo un peggioramento progressivo dei sintomi che durano circa 6 mesi, il trattamento steroide è stato iniziato ed entro 6 mesi un recupero completo, con normalizzazione dei risultati di CSF, è stato osservato. Anche se il ' neuropathies' infiammatorio cronico; sono ancora le entità dibattute, le caratteristiche di questo cronico, esclusivamente la neuropatia sensitiva ed autonoma è nuova e l'avvenimento di un livello ad alta percentuale proteica nel CSF, insieme al risultato favorevole connesso con il trattamento steroide, suggerisce che il nostro caso potrebbe essere un'altra variante in questo zona dibattuta. ( info)

20/7724. Pseudo-ostruzione intestinale cronica idiopatica. Uso di nutrizione venosa centrale.

    I pazienti con l'pseudo-ostruzione intestinale cronica idiopatica soffrono da malnutrizione a causa dell'incapacità di effettuare l'assunzione orale sufficiente senza lo sviluppo dei sintomi ostruttivi. Abbiamo utilizzato con successo la nutrizione venosa centrale in due pazienti con questa sindrome, sia su una base di breve durata che a lungo termine di casa-manutenzione. Hyperalimentation può fornire la nutrizione sufficiente in pazienti l'pseudo-ostruzione intestinale fino a che la funzione normale delle viscere non rinvii o fino alla terapia definitiva per questa malattia cronica sia trovato. ( info)
(Tradotto da inglese da Altavista Babel Fish)<- Indietro || Avanti ->


Lasciare un messaggio su 'Malattia Cronica'


Non valuta né garantisce l'accuratezza dei contenuti di questo sito web. Fai click qui per la clausola completa di garanzia da eventuali responsabilità.