Riportati casi "Meningite Da Cryptococcus Neoformans"
(Tradotto da inglese da Altavista Babel Fish)

Filtrare per parole chiave:



Recupero documenti. Attendere prego...

1/176. meningoencefalite del criptococco nel AIDS: forme parenchimatiche e meningee.

    CT e MRI in una cassa delle lesioni parenchimatiche d'aumento indicate infezione dei neoformans del criptococco che assomigliano ai granulomi o agli ascessi. Dopo che una fase iniziale senza aumento di contrasto, il limite completo delle lesioni era visibile in 2 settimane della presentazione. Le masse d'aumento sono state presupposte per rappresentare i cryptococcomas intracerebral. Malgrado prova dell'infezione meningea voluminosa sull'esame del liquido cerebrospinale (CSF), nessun segno radiologico della meningite, l'invasione degli spazi di Virchow-Robin o il ventriculitis potrebbero essere dimostrati. Con il trattamento antimicotico l'aumento di contrasto è sparito e le lesioni cistiche e parzialmente calcificate sono rimanere. La ricorrenza dell'infezione meningea senza componenti radiologiche era apparente in questa fase. In un secondo caso della meningite provata del criptococco, la dilatazione degli spazi di Virchow-Robin o le cisti nel parenchima adiacente era le anomalie principali su MRI. Aumentando le masse non sono stati rilevati. Questi casi possono rappresentare le due reazioni differenti degli ospiti immunocompromised all'infezione con i neoformans del C.: allargamento degli spazi perivascolari come componente dell'infezione meningea più tipica ed aumentare le lesioni parenchimatiche come segno di ulteriore invasione dagli spazi di CSF. L'aumento dei cryptococcomas, indicante una risposta infiammatoria nel cervello circostante, non è tipico in pazienti con danno della funzione immune. ( info)

2/176. Amministrazione delle infezioni opportunistiche nella sindrome acquistata di immunodeficenza. I. Trattamento.

    Un rapporto di caso di un paziente infettato con il virus di immunodeficenza umana (hiv) è descritto. Il paziente presenta con un gran numero di reclami medici che sono dell'inizio acuto o sub-acuto. L'esame medico di questi reclami è descritto e comprende le procedure per la diagnosi ed il trattamento delle infezioni opportunistiche hiv-relative più comuni, compreso polmonite di carinii di pneumocystis, la toxoplasmosi, complesso di avium del micobatterio, infezione del citomegalovirus e la meningite criptococcica. ( info)

3/176. ascesso prostatico criptococcico in un paziente immunocompromised: un rapporto di caso e una rassegna della letteratura.

    Un caso dell'ascesso prostatico criptococcico in un uomo cinese di 65 anni con immunosoppressione dal trattamento dei gravis di miastenia è presentato. Il paziente è stato diagnosticato per avere cryptococcaemia quando ha presentato con febbre ed i sintomi urinarii. Le indagini successive hanno confermato la meningite criptococcica e gli studi di formazione immagine hanno mostrato una lesione del hypodense nella prostata. Ciò rivelata essere un ascesso ed esso deroofed transurethrally. L'istologia del tessuto prostatico ha rivelato la presenza di criptococco. La prostata può essere un luogo dell'infezione criptococcica persistente e può prendere la forma di un ascesso. Dovrebbe essere vuotata transurethrally per impedire la ricaduta. ( info)

4/176. Trattamento della idrocefalia secondario a meningite criptococcica per mezzo dello smistamento.

    La idrocefalia può essere associata con la morbosità e la mortalità aumentate nella meningite criptococcica se lasciato non trattato. Sia lo smistamento ventriculoperitoneal che ventriculoatrial è stato utilizzato in persone con dermatosi da criptococco complicata dalla idrocefalia, ma le indicazioni per e le complicazioni, il successo e cronometrare di questi interventi non sono ben noti. A questo scopo, abbiamo esaminato i decorsi clinici di 10 pazienti virus-infettati immunodeficenza non umana con la idrocefalia secondaria alla meningite criptococcica che ha subito le procedure di smistamento. Nove di 10 pazienti che hanno subito lo smistamento hanno avuti miglioramento notevole nella demenza e nell'andatura. Revisione ritardata richiesta due pazienti dei loro shunt. La disposizione dello shunt in otto pazienti con l'infezione acuta non ha diffuso l'infezione criptococcica nel peritoneum o nella circolazione sanguigna, né ha fatto derivando per fornire un nidus da cui gli organismi del criptococco hanno dimostrato difficile sradicare. Le procedure di smistamento sono una terapia sicura ed efficace per la idrocefalia in pazienti con la meningite criptococcica e non devono essere fatte ritardare fino a curare i pazienti mycologically. ( info)

5/176. infarto di Midbrain: una presentazione rara di meningite criptococcica.

    Un coltivatore di 20 anni che ha avuto l'emicrania e febbre per 1 mese, il hemiplegia di sinistra improvvisamente sviluppato, il tremito in braccio di sinistra e il titubation hanno seguito dal coma profondo. L'esplorazione cranica di CT ha rivelato un infarto in crus di destra di midbrain. Il suo CSF ha rivelato 66 mg/dl di proteina, 10 lymphocytes/mm3 e 70 mg/dl di glucosio. Il CSF era positivo per l'antigene criptococcico. Ha migliorato la seguente anfotericina di i.v. 0.5 mg/kg e mg del fluconazole 200 quotidiani, continuato per 6 e 12 settimane rispettivamente. Gli infarti benchè raro nella meningite criptococcica dovrebbero essere considerati in pazienti con la meningite cronica con vasculitis. ( info)

6/176. Uso dello shunt del liquido cerebrospinale per l'amministrazione di pressione intracranica elevata in un paziente con meningite criptococcica Sussidio-relativa attiva.

    La pressione intracranica con insistenza elevata (ICP) è uno dei preannunciatori più esatti di una prognosi difficile in pazienti con la meningite criptococcica Sussidio-relativa. Presentiamo un caso severo della meningite criptococcica persistente in un paziente con il AIDS avanzato, complicato dall'altezza di ICP. Uno shunt ventriculoperitoneal è stato disposto che ha abbassato con successo l'ICP ed ha alleviato i sintomi collegati. L'ICP elevato secondario alla meningite criptococcica Sussidio-relativa dovrebbe essere trattato aggressivamente. Malgrado il rischio di complicazioni dello shunt, gli shunt del liquido cerebrospinale possono essere considerati in questi pazienti se non reagiscono all'altro trattamento. ( info)

7/176. La paralisi bilaterale del nervo trochlear si è associata con la meningite criptococcica nell'infezione del virus di immunodeficenza umana.

    Ciò è il rapporto di un caso di paralisi bilaterale del nervo trochlear secondaria alla meningite criptococcica in una donna di 34 anni con la sindrome immune acquistato di mancanza. Sulla base dei risultati clinici e neuroradiologic, è concluso che nel caso attuale, un restringimento postinflammatory del arachnoid ha allungato i quarti nervi cranici al loro punto dell'emersione dalla superficie dorsale del tronco cerebrale. ( info)

8/176. Ophthalmoplegia internuclear bilaterale Wall-eyed nella dermatosi da criptococco del sistema nervoso centrale.

    Soltanto un caso del ophthalmoplegia internuclear bilaterale wall-eyed (WEBINO) è stato descritto nella dermatosi da criptococco del sistema nervoso centrale. Il disordine era inizialmente unilaterale, quindi è diventato bilaterale con deviazione obliqua ed il deficit verticale del upgaze. Segnaliamo un caso di WEBINO nella dermatosi da criptococco del sistema nervoso centrale in un paziente con la sindrome immune acquistato di mancanza. La formazione immagine a risonanza magnetica ha rivelato l'alto segnale sulle immagini del T2 nel giusto midbrain, ha lasciato il vertice frontale, lo splenium di sinistra ed il cervelletto. Con il trattamento, il ophthalmoplegia internuclear migliore; tuttavia, l'insufficienza di convergenza è rimanere. La rottura di input dalle posizioni supranuclear corticali o della regione del nucleo interstiziale rostral del fasciculus longitudinale mediale è stata proposta come meccanismo in assenza di convergenza. Ciò correla nel nostro paziente con le lesioni vedute sulle immagini a risonanza magnetica. ( info)

9/176. Effusioni pleuriche voluminose nella meningite criptococcica.

    L'infezione criptococcica presenta insolitamente più raramente con le manifestazioni polmonari e per effusioni bilaterali voluminose. La partecipazione pleurica solitamente è associata con le lesioni parenchimatiche polmonari di fondo ed è insolita mentre sulla terapia antifungosa. Segnaliamo un paziente con la meningite criptococcica che, mentre sul flucytosine del dispositivo di venipunzione 5 e sull'anfotericina B, effusioni pleuriche voluminose bilaterali pericolose sviluppate con prova di risoluzione spontanea, costante con l'ipotesi anteriore di stimolo antigenico come la causa della partecipazione pleurica. ( info)

10/176. Riuscito trattamento medico dei cryptococcomas multipli: rapporto di una rassegna di letteratura e di caso.

    Segnaliamo un uomo di 35 anni diagnosticato come avendo dermatosi da criptococco dello SNC con i cryptococcomas multipli, presentanti con l'emicrania, papilloedema ed abbiamo alterato la funzione mentale in un uomo precedentemente in buona salute. L'esame del liquido cerebrospinale (CSF) ha rivelato la pleocitosi linfocitaria con il basso livello del glucosio. Gram' la macchia di s, bacilli veloci acidi macchia e l'esame era tutto dell'inchiostro di china negativo. L'antigene criptococcico di CSF era positivo, tuttavia, parecchie colture fungose erano negative. L'esplorazione cranica iniziale di CT ha mostrato il cerebritis focale sopra il lobo temporale di destra mentre gli studi successivi di formazione immagine hanno mostrato le masse d'aumento multiple con l'edema circostante severo del cervello sopra le zone frontoparietal bilaterali. La biopsia del cervello ha mostrato le lesioni granulomatose criptococciche. Il trattamento riusciva con gli agenti antifungosi e gli steroidi senza rimozione chirurgica. ( info)
(Tradotto da inglese da Altavista Babel Fish)| Avanti ->


Lasciare un messaggio su 'Meningite Da Cryptococcus Neoformans'


Non valuta né garantisce l'accuratezza dei contenuti di questo sito web. Fai click qui per la clausola completa di garanzia da eventuali responsabilità.