Riportati casi "Prurito"
(Tradotto da inglese da Altavista Babel Fish)

Filtrare per parole chiave:



Recupero documenti. Attendere prego...

11/459. Sviluppo pemphigoid bolloso durante la terapia sistematica con clorochina.

    Pemphigoid bolloso è stato segnalato per essere indotto o per precipitato tramite la terapia sistematica con parecchie droghe, compreso la penicillammina, il captopril, il frusemide e l'ampicillina. Segnaliamo un paziente maschio africano con la sarcoidosi che era la clorochina prescritta per la dispnea progressiva. Dopo 3 mesi ha sviluppato il prurito generalizzato che si è evoluto in un'eruzione bollosa diffusa con le lesioni acral del targetoid che assomigliano al multiforme del eritema. I risultati di immunofluorescenza ed istologici erano sistema diagnostico di pemphigoid bolloso. Le caratteristiche cliniche atipiche di questo caso assomigliano al fenotipo che è stato notato nei rapporti precedenti di pemphigoid bolloso droga-indotto. ( info)

12/459. Papule periumbilical pruritic prominenti: Un diagnostico firma dentro la dermatite atopica pediatrica.

    L'istituzione dei test di verifica diagnostici per dermatite atopica è stata un argomento di polemica e frequente rivalutazione. I test di verifica diagnostici di Hanifin e di Rajka sono quelli il più delle volte citati. Per misura la diagnosi, un paziente deve dimostrare tre test di verifica importanti più test di verifica quattro o secondari. Anche se i test di verifica secondari non sono individualmente diagnostici, la loro presenza suggerisce la possibilità di dermatite atopica. Recentemente abbiamo valutato parecchi bambini che hanno sviluppato le papule periumbilical prominenti come componente importante della loro dermatite atopica. Questa individuazione, mentre non assente in tutti i bambini con dermatite atopica, può fornire un indizio specifico alla diagnosi e dovrebbe essere considerata come nuovo test di verifica secondario per dermatite atopica in bambini. ( info)

13/459. Polychondritis di ricaduta, mieloma non secretorio di fuoco senza fiamma e sindrome myelodysplastic iniziale nello stesso paziente: tre diagnosi difficili producono una malattia pericolosa.

    Il mieloma multiplo, il polychondritis di ricaduta e la sindrome myelodysplastic sono tutto malattie serie in cui fare una diagnosi libera può essere difficile. Questo caso di un uomo di 72 anni trovato dopo che la vasta ricerca per avere tutti e tre le del di cui sopra, dimostra come la diagnosi ed il trattamento difficili possono essere, producendo in questo caso una sindrome clinica pericolosa. Inoltre postuliamo che l'associazione di queste tre malattie può essere una complicazione immune-derivata della sindrome myelodysplastic. ( info)

14/459. Variante bollosa e pruritic del porokeratosis attinico superficiale diffuso: riuscito trattamento con i raggi del grenz.

    Descriviamo intensivamente un caso del prorokeratosis attinico superficiale diffuso pruritic e parzialmente bolloso, con le fiammate acute. L'esame istopatologico ha mostrato la lamella caratteristica del cornoid e la formazione sottoepidermica della bolla in una biopsia. Il trattamento del raggio di Grenz ha provocato una profonda regressione delle lesioni cutanee e del prurito. copyright (r) 2000 S.Karger AG, Basilea ( info)

15/459. Fungoides invisibili di micosi: Una sfida diagnostica.

    Descriviamo una donna di 76 anni che ha presentato il prurito generalizzato persistente come l'unica manifestazione cutanea di un linfoma a cellula T cutaneo (fungoides di micosi). Nessuna lesione cutanea è stata osservata durante il patient' corso di s. Le biopsie della pelle ottenute da pelle pruritic disguardo hanno rivelato un linfocitario perivascolare discreto si infiltrano in nel derma superiore e nei mazzi intraepidermal focali delle cellule linfoidi atipiche (Pautrier' microabscesses di s). L'analisi di PCR del gene di TCR-gamma ha rilevato una riorganizzazione a cellula T monoclonale. L'ordinamento del prodotto monoclonale di PCR ha identificato J (8) V (2) C (2) riorganizzazione di gene di TCR. Questa osservazione illustra l'esistenza di una forma particolare ed eccessivamente rara di fungoides di micosi caratterizzati soltanto dal prurito persistente insensibile a parecchi metodi terapeutici. Le difficoltà diagnostiche di questa variante rara sono sollecitate. ( info)

16/459. Opioide florido ritiro-come reazione precipitata dal naltrexone in un paziente con colestasi cronico.

    I risultati costanti con l'ipotesi che è aumentato il tono opioidergic centrale contribuisce al prurito di colestasi forniscono una spiegazione razionale per il trattamento della questa forma di prurito con gli antagonisti del narcotico. Tuttavia, l'inizio della terapia con un antagonista del narcotico in un paziente cholestatic può precipitare un opioide transitorio ritiro-come la reazione. Una donna con colestasi cronico ed il prurito rendente invalido ha sperimentato l'opioide transitorio severo ritiro-come le reazioni dopo una somministrazione per via orale del naltrexone di mg 12.5 e 2. Successivamente, il naloxone è stato amministrato dall'infusione endovenosa. Inizialmente, il tasso di infusione era basso e subtherapeutic. È stato aumentato gradualmente ad un tasso conosciuto per essere efficace nell'induzione dell'antagonismo dell'opioide. Il naltrexone orale allora è stato rintrodotto senza alcun avvenimento di reazione. Durante i 12 mesi seguenti, mentre prende il naltrexone, il quotidiano di mg 25, il paziente è stato completamente esente dal prurito. Queste osservazioni sostengono forte l'ipotesi che ha aumentato il tono opioidergic centrale è una componente della patofisiologia di colestasi. ( info)

17/459. Malrotation con il volvulus ricorrente che presenta con il colestasi, il prurito e la pancreatite.

    Un paziente di 16 anni è stato fatto riferimento dopo i numerosi episodi del prurito intenso connessi con le prove di funzione epatica con insistenza alterate. L'ultrasuono (US) ha dimostrato la vena mesenterica superiore ha posizionato più il a sinistra che l'orientamento usuale ed anormale del duodeno, costante con un malrotation del midgut. Cholangiopancreatography retrogrado endoscopico il dotto biliare comune, suggerendo un malrotation con il volvulus cronico o ricorrente. Un malrotation classico con 180 gradi di volvulus è stato notato al funzionamento. Un secondo bambino precedentemente ha pensato per avere pancreatite idiopatica ricorrente è stato notato per avere distorsione ampullary secondaria al malrotation dopo la presentazione con un'ostruzione intestinale. Il prurito e la pancreatite precedentemente non sono stati segnalati con il malrotation, anche se l'ittero cholestatic è stato descritto. I diffculties nella diagnosi e nel ruolo degli stati uniti sono discussi. Ladd' la procedura di s è il trattamento adatto per questa circostanza. ( info)

18/459. Eruzione pruritic generalizzata con acantholysis suprabasal che precede sviluppo di pemphigoid bolloso.

    Segnaliamo che un paziente che ha presentato con un'eruzione pruritic papular di una durata di tre mesi che istologicamente ha mostrato il acantholysis suprabasal di accompagnamento di un infiammatorio eosinofilo infiltri in che era costante con la diagnosi di Grover' malattia di s. Le piastre e le vescicole successive e erythematous sono comparso che hanno mostrato un modello istopatologico dello spongiosis eosinofilo. Lo studio diretto di immunofluorescenza (DIF) ha mostrato IgG e C' lineal; 3 alla giunzione epidermica cutanea che era costante con la diagnosi di pemphigoid bolloso. Nessun depositi anti-intercellulari dell'immunoglobulina g (IgG) o C' 3 sono stati osservati. Consideriamo che il acantholysis suprabasal possa rappresentare la fase in anticipo di pemphigoid bolloso. ( info)

19/459. prurito generalizzato senza lesioni primarie. Diagnosi e metodo differenziali al trattamento.

    Un uomo di 65 anni ha presentato con il prurito e le escoriazioni generalizzati ricorrenti di molti years' durata. Era stato curato con gli antistaminici, i corticosteroidi d'attualità e gli antibiotici per le infezioni secondarie della ferita, ma il miglioramento era soltanto provvisorio. Inoltre era stato ospedalizzato per le ulcere del piedino complicate da cellulite. L'esame ha rivelato le papule rosse ovali e lineari multiple ed i noduli che misurano 0.5 a 2 cm di diametro. Alcune delle lesioni sono state corrose ed avute un cratere centrale e una crosta giallastra. Il paziente inoltre hypopigmented le cicatrici lineari localizzate al cuoio capelluto, al collo, alla parte posteriore della tomaia, alla cassa, all'addome, alle armi ed ai piedini posteriori con il risparmio del centrale e si abbassa indietro (figure 1 e 2). Un'ulcera che misura 1.5 x 2 cm che è stata circondata da pelle dura era presente sulla funzione mediale della sua caviglia di destra. L'ulcera parzialmente è stata coperta dall'essudato giallo. Non ci era prova di cellulite. L'enzima del fegato, la creatinina del siero ed i livelli del thyrotropin, così come un radiogramma della cassa, erano normali. Le colture della ferita per i batteri ed i funghi erano non significative. Una biopsia del punzone da una lesione rappresentativa ha mostrato che un difetto epidermico brusco con linfocitario superficiale sparso si infiltra in nel derma. Il paziente è stato ammesso all'ospedale per isolarlo dal suo ambiente familiare. Ha ricevuto un corso di dieci giorni di cephalexin sistematico, dell'unguento d'attualità del proponiato di clobetasol per le zone commoventi della pelle e del hydroxyzine orale per il prurito. La terapia della luce ultravioletta è stata istituita una volta giornalmente ed era di continuare per 2 mesi. Le sue lesioni erano migliorato moderatamente per il momento in cui fosse scaricato dall'ospedale. Sul follow-up 2 settimane più successivamente, le sue lesioni erano piane ed avévano provocato cicatrici hypopigmented. Tre mesi più successivamente, tuttavia, ha avuto prurito persistente e intenso e le nuove escoriazioni si erano sviluppate sui suoi avambraccia e parte posteriore. È migliorato dopo la ricezione del trattamento con il cloridrato orale di doxepin. ( info)

20/459. Le reazioni di ipersensibilità in ritardo ed immediate si sono associate con l'uso dell'amalgama.

    L'ipersensibilità ai costituenti dell'amalgama dentale è rara. Quando accade si manifesta tipicamente come reazione lichenoid che coinvolge in ritardo, il tipo IV, risposta comunicata per cellule di ipersensibilità. Raramente, una risposta più acuta e generalizzata può accadere coinvolgendo sia il mucosa orale che la pelle. Descriviamo due casi che illustrano la presentazione e l'amministrazione di questi due tipi di reazioni. ( info)
(Tradotto da inglese da Altavista Babel Fish)<- Indietro || Avanti ->


Lasciare un messaggio su 'Prurito'


Non valuta né garantisce l'accuratezza dei contenuti di questo sito web. Fai click qui per la clausola completa di garanzia da eventuali responsabilità.