Riportati casi "Morte Cerebrale"
(Tradotto da inglese da Altavista Babel Fish)

Filtrare per parole chiave:



Recupero documenti. Attendere prego...

1/245. Risposte uditive del tronco cerebrale nella morte di cervello.

    Le risposte uditive del tronco cerebrale sono state misurate mediante tecniche far-field della registrazione in 27 pazienti che compiono i test di verifica della morte di cervello. Le risposte erano assenti o consistite di la presenza appena della componente iniziale (onda I). Fluttui la I, quando presente, era di ampiezza normale ma è stato prolungato nello stato latente. Quattro pazienti sono stati seguiti durante parecchi giorni da una condizione del coma con prova del tronco cerebrale conservato e delle funzioni cerebrali ad una condizione clinica compatibile con la morte di cervello. Le risposte uditive del tronco cerebrale erano inizialmente intatte ed allora hanno mostrato una diminuzione nell'ampiezza e un prolungamento di stato latente delle componenti successive fino a che infine l'onda io non fosse sola. Le risposte uditive del tronco cerebrale sono una misura obiettiva di una delle vie sensitive che attraversano il tronco cerebrale e possono essere usate per valutare le condizioni funzionali del tronco cerebrale in pazienti in quale il problema della morte di cervello è stato sollevato. ( info)

2/245. Recupero dell'organo da un donatore con encefalite virale presunta: un rapporto e una rassegna di caso.

    Questo articolo esamina la patofisiologia dell'encefalite virale, che è specificamente contagiosa trapiantare i destinatari e discute l'infettuosità potenziale dei donatori che hanno avuti questo virus. In più, il rapporto di caso dimostra un center' esperienza di s di collocazione degli organi da un donatore che è stato presunto--ma non confermato--per per avere encefalite virale. Quando un paziente con l'encefalite virale è considerato per donazione di organo, è suggerito che una biopsia del cervello be è ottenuta prima della disposizione dell'organo per identificare il virus ritenuto sospetto o per confermare l'assenza di tutta l'entità virale. ( info)

3/245. Un aspetto di vita e della morte: che cosa ogni anesthesiologist dovrebbe conoscere circa le funzioni mediche, legali ed etiche della dichiarazione della morte di cervello.

    I test di verifica esatti per la morte sono sempre più per quanto diventi importante più difficile affinchè il pubblico distingua fra i pazienti che sono ancora vivi da coloro che, attraverso il sussidio di tecnologia medica, soltanto sguardo come sono vivi anche se sono guasti. I pazienti e le loro famiglie devono sapere che una linea libera può essere disegnata fra vita e la morte e che i pazienti che sono vivi non saranno curati involontario come se siano guasti. Affinchè il pubblico si fidino delle dichiarazioni dei medici se un paziente è guasto o vivo, i test di verifica devono essere inequivocabili, comprensibili ed infallibili. È ugualmente importante ai medici che i test di verifica esatti e infallibili definiscono la morte. I medici devono sapere che una linea libera può essere disegnata fra vita e la morte in moda da non curare i pazienti che siano guasti come se siano vivi. Tali test di verifica ci permettono di terminare l'assistenza medica costosa ai cadaveri. I test di verifica liberi per la morte inoltre permettono che noi moralmente chiediamo il regalo degli organi vitali. I test di verifica liberi e infallibili permettono che noi assicuriamo le famiglie e la società che una persona vivente non sia uccisa intenzionalmente o involontario per un altro. La pressione della penuria dell'organo non deve condurre i medici a permettere i test di verifica per vita e morte da essere vaga a causa del danno che irreparabile questo causerebbe al rapporto del paziente-medico ed all'effetto devastante potrebbe avere su trapianto dell'organo. Mentre i casi presentati qui illustrano, i anesthesiologists hanno una responsabilità importante nel corso dell'assicurazione che alcuni pazienti viventi non sono sacrificati per avvantaggiare altri. I test di verifica per la dichiarazione della morte dovrebbero essere abituati ad ogni anesthesiologist che partecipa al ricupero dell'organo. Prima dell'accettazione della responsabilità del mantenimento del donatore dell'accumulazione dell'organo vitale, il anesthesiologist dovrebbe esaminare i dati assicurati nella tabella che sostiene la diagnosi delle contraddizioni di morte e seriamente di domanda di cervello e delle condizioni di esecuzione inadeguate. La conoscenza dei test di verifica di morte di cervello e l'applicazione adeguata di questi test di verifica potrebbero cambiare il corso di ciascuno dei casi presentati. ( info)

4/245. Prospettive etiche nella pratica di professione d'infermiera di neuroscienza.

    Il ruolo delle infermiere di neuroscienza rispetto alle edizioni etiche è diventato sempre più complesso. La conoscenza dei principi e delle teorie etici aiuta l'infermiera nello sviluppo di una base teorica per risoluzione delle edizioni o delle preoccupazioni etiche. Ulteriormente, l'infermiera deve possedere le informazioni per quanto riguarda i codici o i campioni di pratica così come i requisiti legislativi. L'infermiera deve fungere da fautore per il paziente e la società con partecipazione attiva ai Comitati di Etica istituzionali ed a tribune legislative. ( info)

5/245. Morte di cervello fetale e malformazione del Da dandy-Camminatore.

    La diagnosi della morte di cervello dall'ecografia del Doppler e dalla formazione immagine a risonanza magnetica è segnalata in un feto a 23 weeks' gestazione. Ciò è creduta per essere il primo caso in cui la morte di cervello è stata indicata in un feto prematuro con un'anomalia del tronco cerebrale. ( info)

6/245. Malformazione arterovenosa cerebrale nella gravidanza: presentazione ed importanza neurologica, obstetric ed etica.

    Le malformazioni arterovenose cerebrali complicano raramente la gravidanza. Abbiamo cercato di determinare l'importanza neurologica, obstetric ed etica di tali malformazioni. Presentiamo il decorso clinico di 2 donne incinte con le malformazioni arterovenose che hanno avvertito l'emorragia cerebrale e una perdita di capienza per risoluzione. Inoltre esaminiamo l'importanza neurologica ed obstetric delle malformazioni arterovenose nella gravidanza. Le varie opzioni di trattamento con preoccupazione per la gravidanza e la prognosi per le malformazioni arterovenose sono descritte. Le edizioni etiche in questione per i pazienti incinti di cui la capienza decisionale è compromessa come conseguenza della ferita cerebrale sono esaminate. Una revisione della condizione vegetativa persistente e della morte di cervello (morte dai test di verifica neurologici) che accadono nella gravidanza permette che noi esploriamo molte edizioni che sono applicabili a decisionally inabilitante ma le donne incinte fisiologicamente di funzionamento. Descriviamo un documento, lo scopo di cui è di ottenere gli indirizzamenti di avanzamento dalle donne incinte per quanto riguarda le decisioni di fine-de-vita e di nominare un decisore sostitutivo. Crediamo che la valutazione ed il trattamento della malformazione arterovenosa possano essere intrapresi senza riguardo per la gravidanza e che la gravidanza dovrebbe progredire senza preoccupazione per la malformazione arterovenosa. ( info)

7/245. Diagnostica della morte: What' la fiducia di s ha ottenuto di fare con esso?

    I medici conceduti una licenza a per esercitare la professione medica hanno goduto di la condizione-fiducia socialmente firmata e legalmente sottoscritta ad un grado notevole. Tuttavia, tale fiducia non è firmata ugualmente da tutti i segmenti della società americana, specialmente, dagli afroamericani. Poiché il underappreciate dei medici questo fatto, non riesce a capire come il comportamento medico sistematico può esacerbare sproporzionatamente Americans' africano; sospetti preesistenti. Da un lato, il overinterpretation di questo fatto rischia inutilmente la disperazione. Una teoria della fiducia fornisce il consiglio nella risoluzione dei conflitti clinici. ( info)

8/245. cisti mortali e vicino-mortali familiari del colloide del terzo ventricolo.

    PRIORITÀ BASSA: Malgrado avere un'origine congenita presunta, le casse familiari delle cisti coloide sono state segnalate soltanto raramente. Il primo caso di un fratello e di una sorella con le cisti coloide è segnalato qui e la letteratura relativa è esaminata. metodi: Un uomo di 25 anni ha presentato con lle 24 storie di h dell'emicrania e di vomito. È stato velocemente incosciente e soddisfacente i test di verifica per la morte di cervello sull'arrivo all'ospedale. Nessun intervento chirurgico è stato realizzato. RISULTATI: Il patient' la sorella di s presentata all'età di 41 con le emicranie ed è diventato velocemente incosciente. La sorella ha avuta ventriculostomies bilaterali urgenti. seguito da rimozione transcallosal di una ciste coloida. CONCLUSIONI: Questi casi sostengono l'ipotesi che le cisti coloide sono lesioni congenite e forniscono una certa prova di una predisposizione genetica possibile alla loro formazione. La morte improvvisa rimane un rischio reale per i pazienti che harbouring una ciste coloida. ( info)

9/245. trapianto erogatore guasto del cuore del primo cervello a norma di nuova legislazione nel giappone.

    Il primo trapianto del cuore è stato effettuato con successo nel giappone, dopo la morte di cervello e la legge di trapianto dell'organo è stata depositata in 1997. Il paziente recettivo era un uomo di 47 anni con la fase dilatata di cardiomiopatia ipertrofica che era stata su un sistema ventricolare di sinistra impiantabile di aiuto di Novacor per i 4 mesi precedenti. Poiché l'ospedale erogatore era a circa 200 chilometri dall'ospedale recettivo che ha richiesto circa 2 ore per trasporto, il tempo ischemico totale era di 3 ore e 24 minuti. Alberino-trapianti il corso era liscio ed il paziente è stato scaricato il giorno postoperatorio 75. ( info)

10/245. formazione immagine a risonanza magnetica diffusione-appesantita nella morte di cervello.

    PRIORITÀ BASSA; La diagnosi della morte di cervello è stabilita tradizionalmente in base ad una combinazione di segni clinici e di metodi paraclinical. MRI diffusione-appesantito è un nuovo metodo sensibile ad ischemia cerebrale. Il relativo valore nella morte di cervello non è stato dimostrato finora. DESCRIZIONE DI CASO: Un paziente era MRI riferito a con sospetto di un colpo del tronco cerebrale. il intero-cervello Eco-planare, strato multiplo, MRI diffusione-appesantito è stato effettuato oltre che le sequenze convenzionali ed il SIG. sequenze di angiografia. Oltre che i vasti hyperintensities bilaterali osservati sulle immagini di T2-weighted, MRI diffusione-appesantiti indicati diffondono i hyperintensities che coinvolgono entrambi gli emisferi così come un calo severo nel coefficente di diffusione apparente in entrambi gli emisferi commoventi. Ci era inoltre herniation transtentorial con compressione del tronco cerebrale così come assenza di vuoti di flusso sulle immagini di T2-weighted ed assenza di vasi intracranici sul SIG. angiografia. In base ai risultati di formazione immagine e clinici, è stato concluso che il paziente era in una condizione della morte di cervello. Il paziente è morto lo stesso giorno. CONCLUSIONI: Con l'uso di nuove tecniche veloci quale formazione immagine diffusione-appesantita, ora MRI può non solo visualizzare i cambiamenti anatomici connessi con il cervello severo che soffre ma può anche dimostrare i cambiamenti ultrastrutturali secondari alla morte di cervello e differenziarlo dai cambiamenti edematici veduti sulle immagini di T2-weighted. ( info)
(Tradotto da inglese da Altavista Babel Fish)| Avanti ->


Lasciare un messaggio su 'morte cerebrale'


Non valuta né garantisce l'accuratezza dei contenuti di questo sito web. Fai click qui per la clausola completa di garanzia da eventuali responsabilità.