Riportati casi "Retinite"
(Tradotto da inglese da Altavista Babel Fish)

Filtrare per parole chiave:



Recupero documenti. Attendere prego...

1/353. L'infezione di henselae di bartonella si è associata con il angioma peripapillary, l'occlusione retinica dell'arteria del ramo e la perdita severa di visione.

    SCOPO: Per segnalare le caratteristiche cliniche atipiche del neuroretinitis di henselae di bartonella ha trattato con gli antibiotici di combinazione. METODO: Rapporto di caso. RISULTATI: Un uomo di 20 anni con un titolo positivo di henselae del B. ha sviluppato un neuroretinitis unilaterale, una grande lesione angiomatous peripapillary, occlusione dell'arteria del ramo con perdita ischemica di visione ed e maculopathy che non è riuscito a migliorare con clindamicine. Il trattamento con doxycycline e rifampin ha condotto a miglioramento clinico veloce. La perdita severa di visione in questo caso è atipica. CONCLUSIONI: I risultati oculari connessi con l'infezione di henselae del B. possono includere la lesione angiomatous retinica e ramificarsi occlusione retinica dell'arteria. Il Doxycycline e il rifampin riuscivano nel trattamento dell'infezione. ( info)

2/353. 3C//DTD HTML 4.01 Transitional//EN">

    Yahoo! Babel Fish - Text Translation and Web Page Translation ( info)

3/353. Bartonellosis oculare presunto.

    PRIORITÀ BASSA: La gamma di malattie causate dai henselae del bartonella continua a espandersi e la partecipazione oculare durante questa infezione sta diagnosticanda con l'aumento di frequenza. metodi: Le caratteristiche cliniche e la prognosi visiva per 13 pazienti con prova intraoculare del laboratorio e di malattia infiammatoria del bartonellosis sono state studiate. Ci erano nove pazienti con il neuroretinitis e quattro con il panuveitis con i titoli positivi dell'anticorpo contro i henselae di B determinati da un immunoassay degli enzimi (IgG che supera 1:900 e/o IgM che supera 1:250). RISULTATI: I livelli positivi di IgG sono stati trovati per otto pazienti ed i livelli positivi di IgM per cinque. Malgrado un'esposizione per animali di 10 pazienti, soltanto due (casi del positivo di IgG) hanno avuti sintomi sistematici costanti con la diagnosi della malattia di graffiatura di gatto. La perdita patologica della fluorescina del disco ottico è stata osservata in tutti gli occhi commoventi. A 6 months' il follow-up, 3/18 (17%) ha interessato gli occhi ha avuto un'acuità visiva di meno di 20/100, a causa di atrofia del disco ottico e dell'edema macular cystoid. 12 pazienti (17 occhi) sono stati curati con gli antibiotici; l'acuità visiva ha migliorato due o più linee di Snellen per 9/17 degli occhi (di 53%). CONCLUSIONI: La possibilità dell'infezione di henselae di B dovrebbe essere considerata in pazienti con il neuroretinitis e il panuveitis (particolarmente nei casi con la partecipazione collegata del nervo ottico) anche in assenza di sintomi sistematici tipici per la malattia di graffiatura di gatto. ( info)

4/353. L'amministrazione conservatrice del neuroretinitis documentato nella malattia di graffiatura di gatto si è associata con l'infezione di henselae di bartonella.

    PRIORITÀ BASSA: I henselae di bartonella è stato identificato come l'agente causativo del neuroretinitis connesso con la malattia di graffiatura di gatto (CDD). Le prove immunofluorescenti dell'anticorpo con la buone sensibilità e specificità sono a disposizione per aiutare nella diagnosi. Malgrado gli avanzamenti diagnostici, l'amministrazione ottimale rimane discutibile. Presentiamo un caso del neuroretinitis macular documentato di henselae del B. diretto senza antibiotici e discutiamo l'uso antibiotico in questa circostanza. metodi: Abbiamo esaminato una giovane donna con il neuroretinitis macular ed abbiamo stabilito una diagnosi della CDD. L'amministrazione ha consistito di una revisione della letteratura, ha seguito dall'istruzione lei circa la circostanza e l'attento esame. Abbiamo documentato il corso della sua malattia. RISULTATI: Abbiamo diagnosticato il neuroretinitis connesso con l'infezione di henselae del B. basata sui titoli immunofluorescenti dell'anticorpo e sulla presentazione clinica. Il nostro patient' neuroretinitis di s risolto subito senza terapia antibiotica. CONCLUSIONI: Il neuroretinitis Macular in CDD può essere diagnosticato soddisfacentemente con l'uso degli anticorpi fluorescenti nella regolazione clinica adatta. Il trattamento ottimale per la malattia non è stato stabilito e l'osservazione unita con formazione di paziente rimane un'opzione adatta. La natura self-limited della malattia implica che il trattamento studi non usando i comandi debba essere interpretato con la grande attenzione. Le reazioni di droga avverse ed altre complicazioni iatrogeniche possono essere ridotte limitando l'uso antibiotico nelle regolazioni in cui un beneficio espressivo di trattamento non è stato stabilito. ( info)

5/353. Progressione di retinite del citomegalovirus nella sindrome acquistata di immunodeficenza: un rapporto di caso.

    Segnaliamo un paziente di AIDS con retinite del citomegalovirus (CMV) che si è sviluppata da una lesione secondaria in anticipo e diventato la partecipazione estesa della retina e del deterioramento severo della visione dovuto conformità difficile with il trattamento del ganciclovir. Un uomo di 33 anni è stato conosciuto per avere sindrome acquistata di immunodeficenza (AIDS) per otto mesi. Il paziente non ha avuto reclamo dei sintomi visivi. Un esame di occhio sistematico ha rivelato la sua acuità visiva per essere 6/6 in entrambi gli occhi. L'esame dilatato del fondo dell'occhio che usando l'oftalmoscopia indiretta ha rilevato una lesione granulare giallastra bianca localizzata nella retina periferica dell'occhio di destra e di un occhio di sinistra completamente normale. La retinite CMV con la manifestazione iniziale nell'occhio di destra è stata diagnosticata. dovuto il trattamento incompleto con ganciclovir, la lesione retinica ingrandetta ed estendere velocemente al palo posteriore, con distruzione finale dello strato della fibra di nervo e del disco ottico. L'acuità visiva dell'occhio di destra è caduto da 6/6 a 1/60 entro sei mesi. Questo rapporto di caso indica l'importanza di presto, l'esame del fondo dell'occhio ed il riconoscimento dilatati di retinite iniziale CMV per salvare la funzione visiva nei pazienti di AIDS. Il completamento di anti-CMV corso di trattamento nella fermata della progressione CMV di retinite inoltre è dato risalto a. ( info)

6/353. virus di BK come la causa di meningoencefalite, di retinite e di nefrite in un paziente con il AIDS.

    PRIORITÀ BASSA: I due polyomaviruses umani ampiamente sparsi, il virus di BK (BKV) ed il virus di JC (JCV) stabiliscono lo stato latente nell'apparato urinario e possono essere riattivati nel AIDS. JCV potrebbe causare leucoencephalopathy multifocale progressivo, ma anche se fino a 60% dei pazienti di AIDS espellono BKV nell'urina ci sono stati pochi rapporti della malattia renale e/o neurologica BKV-relativa nel AIDS. OBIETTIVO: Per per segnalare su un paziente di AIDS con i sintomi renali e neurologici progressivi che coinvolgono la retina. DISEGNO: Rapporto di caso. REGOLAZIONE: Venhalsan, ospedale di Soder, Stoccolma, svezia. metodi: Il cervello, il tessuto dell'occhio, il liquido cerebrospinale, l'urina e le cellule mononucleari di anima periferica sono stati analizzati dalla PCR annidata per il dna del polyoma-virus. L'esame macroscopico e microscopico è stato effettuato post mortem del rene e del cervello. Gli stainings di Immunohistochemical per le due proteine di BKV, il VP1 e il agnoprotein, sono stati effettuati sul materiale di analisi ed il virus ha infettato le cellule di cultura del tessuto. RISULTATI: BKV ha potuto essere dimostrato nel cervello, nel liquido cerebrospinale, nei tessuti dell'occhio, nei reni e nelle cellule mononucleari di anima periferica. CONCLUSIONE: Durante i 6 anni, circa 400 campioni del liquido cerebrospinale dagli individui immunosuppressed con i sintomi neurologici sono stati studiati dalla PCR per la presenza di polyomaviruses. IL dna di BKV ha, finora, solo trovato nel caso ha segnalato qui. Anche se i rapporti delle infezioni di BKV nel sistema nervoso sono rari, ci ora è prova per il relativo avvenimento in pazienti immunocompromised e la diagnosi dovrebbe essere considerata in tali pazienti con i sintomi neurologici e nei segni della malattia renale. La diagnosi è semplice verificare ed è importante da stabilire. ( info)

7/353. Neuroretinitis sub-acuto unilaterale diffuso.

    PRIORITÀ BASSA: Il neuroretinitis sub-acuto unilaterale diffuso (DUSN) è un disordine infiammatorio della retina probabilmente causata da una vite senza fine mobile. Inizialmente presenta con i raccolti di ricorso unilaterali delle lesioni retiniche grige e delicato ad infiammazione severa. Durante i mesi, i cambiamenti retinici diffusi dell'epitelio del pigmento (RPE), l'attenuazione arteriolare e l'atrofia ottica si svilupperanno. In circa 25% dei casi, una vite senza fine è visualizzata durante l'esame di occhio. Il trattamento del laser per uccidere la vite senza fine è l'unico senso certo fermare la progressione di questa malattia. metodi: Il seguente rapporto di caso presenta una ragazza di 9 anni con perdita unilaterale di visione. RISULTATI: L'osservazione clinica e parecchie analisi del sangue per eliminare le malattie sistematiche hanno provocato una diagnosi di DUSN. Anche se una vite senza fine non è stata visualizzata, il trattamento del laser della relativa posizione ritenuta sospetto ha provocato il recupero di una certa visione. CONCLUSIONI: DUSN è diagnosticato spesso dalla presentazione clinica da solo, perché una vite senza fine non può essere visualizzata. Un work-up iniziale adatto e un inizio attuale del trattamento del laser sono essenziali a conservazione della visione. ( info)

8/353. Neuroretinitis tubercolotico.

    obiettivi: Per per descrivere un paziente con il neuroretinitis tubercolotico. MATERIALI E metodi: Rapporto retrospettivo di caso. RISULTATI: Descriviamo una donna al contrario asintomatica di 43 anni con un'esposizione conosciuta alla tubercolosi che ha avuta l'edema unilaterale del disco ottico e una stella macular parziale (neuroretinitis). Ciò è stata seguita circa 1 anno più successivamente dallo sviluppo di una separazione retinica essudativa nella regolazione del choroiditis multifocale bilaterale. La prova di laboratorio ha rivelato una profonda reazione cutanea positiva al derivato purificato della proteina (PPD). Il trattamento con la medicina di antituberculosis da solo ha provocato la risoluzione rapida del coroidico si infiltra in e spianatura completa della separazione essudativa. CONCLUSIONI: La tubercolosi dovrebbe essere considerata nella diagnosi differenziale per i pazienti con il neuroretinitis. ( info)

9/353. Gatto-graffi il neuroretinitis.

    PRIORITÀ BASSA: Gatto-graffi la malattia è una linfadenite regionale sua-acuto, preceduta solitamente da una storia di una graffiatura o di un'esposizione di gatto ai gattini. La malattia è causata dai henselae del bartonella e possibilmente dal quintana di bartonella, coni retinici gram-negativi pleomorphic precedentemente conosciuti come i henselae di Rochalimaea e il quintana di Rochalimaea. La partecipazione oculare è rara e tipicamente si manifesta come il uno o il altro Parinaud' sindrome oculoglandular o neuroretinitis di s. I pazienti con il neuroretinitis che deriva da gatto-graffiano la malattia possono essere perdita delicato--severa di esperienza o asintomatica di visione. Le caratteristiche cliniche, l'apparenza angiografica, la diagnosi differenziale e l'amministrazione di gatto-graffiano il neuroretinitis sono discusse. RAPPORTO DI CASO: Una donna bianca di 30 anni ha segnalato alla clinica di occhio con la visione non dolorosa e in diminuzione nell'occhio di destra. Una diagnosi del neuroretinitis della graffiatura di gatto è stata fatta in base alla storia della graffiatura di gatto, dell'apparenza clinica e dei risultati angiografici. Il trattamento con il ciprofloxacin orale ha riportato alla visione il normale in 4 settimane. CONCLUSIONE: La perdita non dolorosa di visione connessa con il gonfiamento del nervo ottico e l'essudato macular della stella dovrebbe avvisare il sospetto della malattia sistematica. Risultati supplementari--compreso storia positiva di una graffiatura di gatto, di una linfadenopatia e influenza-come i sintomi--può indicare l'infezione di henselae di bartonella o di quintana di bartonella. Mentre il trattamento rimane discutibile, la prova adatta di sierologia può aiutare nella diagnosi e nell'amministrazione dell'infezione di fondo. ( info)

10/353. Neuroretinitis sub-acuto bilaterale diffuso: primo paziente con i nematodi documentati in entrambi gli occhi.

    OBIETTIVO: Per per descrivere il primo paziente con prova documentata del neuroretinitis sub-acuto unilaterale diffuso (DUSN) in entrambi gli occhi. metodi: Una ragazza brasiliana in buona salute di 10 anni era prima veduta con i segni della in ritardo-fase DUSN in entrambi gli occhi. Una ricerca attenta di un nematode è stata effettuata in ogni occhio. RISULTATI: I 550 mobili - ad un nematode dei 660 microm è stato trovato nella retina inferotemporal dell'occhio di sinistra. Un nematode mobile simile-graduato è stato trovato nella retina superotemporal dell'occhio di destra. Entrambi i nematodi sono stati trattati con le applicazioni del laser di verde dell'argon con miglioramento bilaterale della funzione visiva. CONCLUSIONE: Anche se la maggior parte dei pazienti con DUSN non sviluppano la malattia nel collega occhio, questo caso dimostra che DUSN può interessare occasionalmente entrambi gli occhi. ( info)
(Tradotto da inglese da Altavista Babel Fish)| Avanti ->


Lasciare un messaggio su 'retinite'


Non valuta né garantisce l'accuratezza dei contenuti di questo sito web. Fai click qui per la clausola completa di garanzia da eventuali responsabilità.