FAQ - Iperostosi Corticale Congenita
(Powered by Yahoo! Answers)

cos'è il tono corticale??????????????


il tono corticale è lo "stato della corteccia cerebrale", che può essere alto in casi di veglia e lucidità e basso nei casi di riflessi deboli e in alcuni stadi del sonno.
un tono molto alto è quello dello stato di allerta, dove la persona è altamente ricettiva nei confonti dell'ambiente esterno e pronta ad una eventuale risposta di attacco o fuga.  (+ info)

Ho una infrazione corticale del collo del 2°metatarso Indossero' per 30gscarpa.Come mai non il gesso?


Il piede e' osteoporotico. E' sufficiente la scarpa postoperatoria per alluce valgo, o sarebbe meglio il gesso?
----------

se l ha detto il dottore fai cosi  (+ info)

quale tipo di specialista cura la zona corticale destra?


chissà se qualcuno te lo dirà...spero di si  (+ info)

lesione corticale benigna/maligna del ginocchio?


La distorsione del legamento collaterale del ginocchio è particolarmente frequente e la sua prognosi, generalmente benigna, può essere aggravata dall'esistenza di movimenti anormali che testimoniano una distorsione grave.
Clinica
In seguito ad un movimento forzato della gamba (abduzione con flessione e rotazione esterna), il ferito, in genere un adulto giovane e sportivo, avverte un forte dolore, talvolta sincopale, al lato interno del ginocchio, accompagnato da un'impotenza relativa. Questo dolore diminuisce rapidamente, permettendo la ripresa dell'andatura, ma riappare entro qualche ora, provocando un'andatura zoppa. Questa evoluzione del dolore in tre tempi è molto indicativa della distorsione.
All'ispezione il ginocchio è gonfio, leggermente flesso; non c'è spostamento nell'asse. C'è versamento nella cavità articolare (shock rotuleo). La palpazione lieve evoca un punto doloroso sul tragitto o sulle inserzioni ossee del legamento collaterale, dove può apparire un'ecchimosi. I movimenti passivi normali possono essere limitati dal dolore.
Diagnosi
L'esame radiografico è normale.
E' indispensabile precisare il grado di gravità della distorsione con la ricerca dei movimenti anormali e con l'esame clinico e radiologico, comparativamente con il lato apposto'''.
Movimenti anormali
Movimenti di lateralità in valgismo > gambe a X (rottura del legamento collaterale interno, talvolta difficili da mettere in evidenza per il dolore e la contrattura muscolare, oggettivati con una radiografia in valgismo forzato, ecc.).
Segno del cassetto (rottura del legamento crociato del ginocchio > osso scivola in vanti.
Evoluzione
La distorsione benigna ha un'evoluzione sempre favorevole in 3 settimane circa; possono restare piccoli dolori ai movimenti forzati o recidive.
La distorsione grave è spesso più severa. Certamente un trattamento immediato corretto con una rieducazione attiva assidua in un soggetto giovane può portare ad una guarigione, ma sono possibili complicazioni come: instabilità del ginocchio con distorsioni e idrartri (acqua nell'articolazione) a ripetizione; dolori recidivanti; incidente di blocco articolare che evoca una lesione associata del minisco; atrofia del quadricipite; più tardi artrosi del ginocchio.
Trattamento
Nelle distorsioni benigne, si cerca di combattere il dolore e la reazione vasomotoria con antalgici, infiltrazioni di anestetici e fasciatura del ginocchio del ginocchio, che permettono la ripresa della deambulazione.
Nelle distorsioni gravi, il trattamento immediato che deve essere fatto, si basa sia sulla immobilizzazione gessata, sia sulla ricostruzione chirurgica, secondo la gravità.
In tutti i casi rieducazione assidua del quadricipite è un elemento essenziale per il risultato funzionale.  (+ info)

che cosa significa: coesistono lievi segni di atrofia corticale??


L'atrofia è la diminuizione del volume di una parte del corpo o di un tessuto...in questo caso si riferisce alla corteccia cerebrale...la parte periferica del cervello formata dalla materia grigia...lievi segni sigifica che non è grave...ma le parti toccate sono più di una.... solitamente indica una possibile demenza... lieve...se si tratta di una persona anziana...forse può essere un principo di alzaimer o altre malattie relative alla demenza...ma è normale,in quanto segno di senilità..può capitare con l'andare avanti dell'età...se è giovane...è più grave..ma se lieve non c'è da preocuparsi...senz'altro è da tenere sotto controllo e cercare di sviluppare il più possibile le potenzialità rimaste intatte...
Buon anno e aguroni!!!!  (+ info)

vorrei sapere cosa significa esattamente:reni con differenziazione cortico-midollare.cisti corticale di 2 cm?


è stato diagnosticato a mia figlia di 10 anni dopo un ecografia addominale
----------

il rene è fatto come un fagiolo, la parte più esterna si chiama corticale, la parte più centrale è la midollare. che abbia differenziazione cortico-midollare significa che è ben sviluppato, al punto che si distinguono bene le due parti all'ecografia. la cisti corticale è una cisti che sporge sulla superficie esterna del rene. se è una sola e piccola (cosa abbastanza frequent e spero che sia il caso di tua figlia :) ) non è un grosso problema: in gene si lascia lì dov'è perchè non disturba particolarmente. se le cisti sono multiple allora qualche problema in più c'è. io comunque sentirei subito il pediatra, anche solo per approfondire con qualche altro esame, se lui lo ritiene necessario.  (+ info)

Non sto molto bene e ieri ho fatto una scintigrafia ossea?


che ha riportato:modesto aumento di fissazione in sede fronto-parietale bilateralmente da probabile iperostosi, in alcuni metameri vertebrali, nelle spalle, nelle regioni sacro-ilaiche ed in quelle coxo-femorali da probabile artropatia...deve vedere uno specialista tra 15 giorni, nel frattempo qualcuno ne sa qualcosa?
----------

Iperostosi vuoldire che in quelle zone l'osso è più "denso" del normale, ovvero c'è qualche stimolo che spinge le cellule "muratori" che costruiscono l'osso a prendere sostanze dal sangue e trasformarle in matrice ossea e minerale, effetto che si "sfrutta" per la scintigrafia, osservando appunto la sostanza-indicatrice dove va a finire.
Bisognerebbe sapere quale è il motivo che ha spinto il Medico a richiedere la scintigrafia ossea, generalmente sono
-Acromegalia= eccesso di GH nell'adulto, che fra le altre cose fa aumentare l'osso in sede frontotemporale
-Tumori= ricerca di eventuali metastasi ossee
-Malattia di Paget ossea= condizione dove le cellule "muratori" dell'osso iperlavorano senza motivo
-Osteopatia Ipertrofica= condizione ancora poco nota che consegue a malattie polmonari. fra l'altro
-artrosi diffusa
Dovrei vedere le immagini per dare una indicazione più precisa, prova se puoi a farla vedere al Medico di Famiglia, che conoscendoTi meglio potrebbe tranquillizzarti decisamente  (+ info)

Cos'è l'atrofia corticale?


E' urgente, rispondete in tanti x favore
Testa. E' stata diagnosticata un'iniziale dilatazione dei solchi sub - aracnoidei della convessità e della base da atrofia corticale.
Ha fatto una prima visita e le hanno dato questa risposta. E' sempre stata sana quindi ancora non si sa niente.
----------

Ciao, l' atrofia corticale è l' assottigliamento della materia grigia cerebrale (la corteccia appunto), con allargamento dei solchi tra le circonvoluzioni. Può essere diffusa o localizzata (di solito ai lobi frontali) e può avere varie cause: di solito si presenta verso i 60 anni o per cause vascolari o per progressiva distruzione dei neuroni (le cellule della corteccia), da qui il Morbo di Alzheimer (se l' età è 60 - 70 anni) o demenza senile (dopo gli 80 anni). Ci possono essere anche cause tossiche (agenti ambientali intossicanti, farmaci, droghe) o infettive (molto più rare e localizzate). Ma non ho ben capito: l' interessata sei tu o qualcun altro? Hai fatto (presumo) una TAC o RM? in ogni caso la risposta giusta è una sola: vai o fai andare dal neurologo!!! In bocca al lupo ciao!  (+ info)

risposte serie se sono di un madico o di qualcuno esperto è meglio?


la risonanza alla caviglia dice questo:normalità delle formazioni legamentose e tendinee della regioe periastrgalica.si segnala irregolarità del profilo corticale del corpo dell"astragale sul versante anteromediale:esiti di contusione spangiosa?non versante articolare.ieri l"ho portata a far vedere all"ortopedico e mi ha detto certo che tutte tu te le cerchi!si perchè 5 mesi fa sono stata operata per la seconda volta per esostosi alla tibia sinistra(anche la caviglia è quella sinistra che mi da problemi).chissà che voleve dire?comunque se l"è mantenuta per farla vedere al suo radiologo e poi mi farà sapere.credetemi on ce la faccio più a combattere con tutti sti dolori finisci aon una cosa ed inizi con un"altra ed ho solo 25 anni
----------

ti capisco soffro di esostosi multiple anch'io e non mi sono fatta operare perchè tanto si riformano quindi chi me lo fa fare? Cmq..il referto dice che i legamenti e i tendini stanno a posto, l'astragalo (l'osso che forma il tallone) ha il profilo irregolare nella parte mediale della caviglia( verso l'interno) probabilmente in seguito a contusione dell'osso precedente (il dottore a questo proposito poteva riferirsi agli interventi precedenti).
Senti..se non è strettamente necessario non farti operare di nuovo per levare le esostosi, cerca piùttosto di rinforzare i muscoli di piede e caviglia in modo da proteggerla da eventuali distorsioni future, affidati ad un bravo fisioterapista e stringi i denti che passerà pure quasta ;-)
In bocca al lupo  (+ info)

Le cisti corticali (follicoli) non possono far rimanere incinta? Io e mio marito desideriamo tanto un bimbo?


Sono andata a fare un'ecografia alle ovaie perchè ho sempre il ciclo in ritardo e molto doloroso e hanno visto che sono presenti delle cisti corticali (follicoli). Io e mio marito abbiamo già provato a fare bambini ma non sono rimasta incinta io volevo sapere se queste cisti possono creare difficoltà a restare incinta.
----------

http://www.youtube.com/watch?v=Iu44hi9H1ok  (+ info)

1  2  3  4  5  

Lasciare un messaggio su 'Iperostosi Corticale Congenita'


Non valuta né garantisce l'accuratezza dei contenuti di questo sito web. Fai click qui per la clausola completa di garanzia da eventuali responsabilità.