FAQ - Malattie Del Midollo Osseo
(Powered by Yahoo! Answers)

quali sono le malattie che portano le piastrine basse nel midollo osseo?


vi prego rispondetemi al Più presto...ho 15anni e ho una amica con questo problema i dottori mi anno detto solo questo...a sua insaputa lei non mi vuole far stare male ma io cosi soffro di più avendo paura non smetto mai di piangere...sto male ho paura noi siamo amiche da quando avevo 5anni e siamo sempre state unite ma ora mi fa soffrire vi prego rispondete
----------

Le cause di pastrinopenia sono tante,e possono essere riassunte in 5 categorie..

I gruppo: da ridotta produzione di megacariociti
II gruppo: da ridotta produzione di piastrine
III gruppo: da aumentata distruzione di piastrine
IV gruppo: da aumentato consumo di piastrine
V gruppo: da sequestro di piastrine


ma solo il medico curante tramite una corretta anamnesi ed indagini mirate possono riuscire a capire quale sia la reale causa!!

Cerca di stare vicina alla tua amica,ne avra tant bisogno.
Un abbaraccio  (+ info)

malattie al midollo osseo risp in tanti e subito?


se qualcuno ha una malattia nel midollo osseo e bisogna fare il trapianto è una malattia che rischia la morte???e inoltre ki dona il midollo osseo deve essere piu grande o piu piccolo di ki lo riceve???
e ke erà si deve avere x donare il midollo osseo??
----------

non è molto rischioso, ma il rischio c'è sempre, come la maggior parte degli interventi.
L'età non conta, basta che il donatore sia sano!!! E' fondamentale.  (+ info)

Esiste una banca dove si può depositare il proprio midollo osseo?


in prevenzione di malattie come la leucemia, non esistono banche che legalmente possono certificarti il midollo e rilasciartelo al momento del bisogno???
----------

Che io sappia esistono soltanto banche che conservano il sangue (o per meglio dire, le cellule staminali) da cordone ombelicale, e per poter conservare queste cellule solo per uso personale è necessario andare all'estero, dato che in Italia è illegale (anche in Francia).
Quindi puoi conservare solo il sangue da cordone, dato che il midollo osseo si può prelevare solo al momento del trapianto.
In ogni caso queste cellule da cordone vengono conservate in queste banche estere sotto pagamento di parecchie migliaia di euro, e non vengono fatti su di esse nessun tipo di esami atti a verificarne la qualità e l'idoneità per un trapianto; diversamente nelle banche pubbliche italiane (o francesi) queste cellule vengono accuratamente selezionate, e se presentano scarsa qualità o quantità vengono scartate perché non possono essere trapiantate.
Inoltre, proprio perché nelle banche private non avviene una selezione (perché si pensa solo al guadagno) il 99% delle sacche è inutilizzabile e quindi si ricorre sempre alle sacche conservate nelle banche pubbliche... gli stessi medici italiani tendono a preferire le banche pubbliche a quelle private proprio per una maggiore attenzione nella selezione.
Se ti interessa diventa donatore di midollo osseo e spargi la voce tra i tuoi amici, verrete inseriti nel registro nazionale e avrete la possibilità di salvare delle vite realmente, invece di pagare degli strozzini che conserveranno delle cellule che non userete mai...  (+ info)

Portatore di CVC sottoposto a trapianto di midollo osseo?


perchè un paziente sottoposto a trapianto di midollo osseo portatore di CVC deve eseguire un DH per eventuali complicanze? E quali?
Cosa deve fare l'infermiere prof.?
E in paziente con mieloproliferativa cronica?
----------

1) L’apposizione di un catetere venoso centrale a medio o lungo termine è attualmente indispensabile in oncoematologia per la gestione del paziente sottoposto a trapianto di midollo osseo.
2) Il catetere venoso centrale viene mantenuto in sede – di necessità – per circa 25-30 gg nel trapianto autologo e per circa 60-90 gg nel caso del trapianto allogenico. Durante questo periodo, il CVC viene utilizzato per nutrizione parenterale (per circa 2-3 settimane) ma anche per terapia idroelettrolitica,antiblastica, antibiotica, e per altre terapie endovenose di supporto. A questo scopo, e tenendo conto di queste necessità, i presidii più utilizzati attualmente sono (a) cateteri in silicone a lungo termine tunnellizzati, valvolati tipo Groshong o non valvolati tipo Hickman, a una o due vie, oppure (b) cateteri in
silicone a medio termine non tunnellizzati tipo Hohn, a una o due vie.
Tra i vantaggi dei cateteri in silicone tunnellizzati tipo Groshong o Hickman:
- maggiore garanzia di durata, legata alla tunnellizzazione (durata
teoricamente indefinita, rispetto ai 2-3 mesi preventivabili per i CVC in
silicone non tunnellizzati);
- maggiore stabilità, legata alla tunnellizzazione (rispetto al rischio di
dislocazione dei non tunnellizzati)
- minore suscettibilità alle contaminazione batteriche extraluminali,
ovvero provenienti dalla cute circostante;
- calibri maggiori, e quindi possibilità di flussi più alti.
Tra i vantaggi dei cateteri in silicone non tunnellizzati tipo Hohn:
- costo più contenuto (50-70 euro vs. i 100-350 euro dei CVC
tunnellizzati);
- inserzione facile e meno traumatica, per l’assenza di tunnellizzazione
(quindi, non controindicazione in presenza di diatesi emorragica);
- possibilità di facile e rapida rimozione del CVC, se indicato, senza
necessità di incisione chirurgica (spesso necessaria nel caso dei CVC
tunnellizzati);
- possibilità di sostituzione del CVC su guida in caso di (a) danno
meccanico del tratto esterno del CVC, (b) parziale dislocazione del
tratto esterno (CVC parzialmente ‘sfilato’), (c) infezione batteriemica
che si sospetta collegata alla presenza del CVC.
3) Nonostante la applicazione delle raccomandazioni del CDC di Atlanta per la prevenzione delle infezioni da CVC, e indipendentemente dal tipo di trapianto (autologo o allogenico) e dal tipo di catetere utilizzato (CVC a medio termine o CVC a lungo termine), il tasso di complicanze infettive legate al CVC rimane
estremamente elevato. Tra queste, particolarmente importanti sono le
infezioni batteriemiche legate al catetere (CRBSI – catheter related
bloodstream infections), che comportano il sacrificio del catetere e potenziali gravi complicanze per il paziente, così come le infezioni non batteriemiche - quali la infezione del tunnel, la infezione dell’uscita cutanea del catetere, o la infezione dei punti di fissaggio – che comportano talora il sacrificio del CVC,con rischi meno gravi per il paziente.Nel caso dei CVC non tunnellizzati, le infezioni batteriemiche tipo CRBSI possono derivare da contaminazione batterica extraluminale, ovvero dalla cutecircostante l’uscita cutanea, o da inappropriata medicazione del CVC, o da contaminazione batterica intraluminale, ovvero da inappropriata gestione delle linee infusionali. Nel caso dei CVC tunnellizzati, le infezioni batteriemiche
tipo CRBSI provengono principalmente da contaminazione intraluminale. Più rara è la evenienza di CRBSI per via ematogena.
Si calcola che circa il 15-20% dei CVC utilizzati per trapianto di midollo osseo, indipendentemente dal tipo di trapianto (autologo o allogenico) e dal tipo dicatetere (CVC a medio termine o CVC a lungo termine), vadano incontro a una CRBSI; calcolando il tempo medio di permanenza del presidio, ciò corrisponde all’incirca ad un 5-6 infezioni/1000 gg CVC (incidenza pari al rischio di infezioni tipo CRBSI nelle terapie intensive polivalenti).


Esistono alcuni tipi di leucemie e di tumori solidi che hanno mostrato un aumento delle risposte in funzione della quantità di farmaci o di radiazioni ionizzanti somministrate. I farmaci antitumorali e le radiazioni però non possono essere somministrate al di sopra di una certa dose, pena la distruzione totale del midollo con conseguente morte del paziente.Per tale motivo, prima si espiantano le cellule staminali del paziente, poi il paziente viene ricoverato in un reparto idoneo, in camera singola o doppia, e sottoposto a trattamento radio e/o chemioterapico a dosi molto elevate, infuse attraverso un catetere venoso centrale inserito in succlavia (un piccolo tubo di gomma inserito chirurgicamente in una vena nella parte superiore del torace), allo scopo di distruggere tutte le cellule malate dell’organismo. Questa fase viene chiamata condizionamento.Catetere venoso centrale introdotto nella vena succlavia Durante questa fase che può durare da 3 a 9 giorni, oltre ai farmaci antiblastici il paziente è sottoposto ad idratazione (flebo) allo scopo di eliminare i prodotti  (+ info)

veg, chi di voi ha mai donato o pensato di donare il midollo osseo?


mi raccontate le vostre esperienze??
per maggiori info sulla donazione del midollo osseo www.admo.it
p.s. per il solito besciamellone ed affini che credono che ai veg importi solo della vita delle spore zanzare etc e non degli umani astenersi prego :)
@ukraino io parlavo di donazione di midollo osseo, non di donazione di organi, per donare midollo osseo devi semplicemente farti un prelievo di sangue che viene analizzato (tipizzazione) e poi inserito in una banca dati. se dovessi risultare potenzialmente compatibile ( 1 probabilità su 100.000) ti richiamerebbero a fare altri accertamenti, in caso di compatibilità di midollo, faresti una piccola operazione della durata di un ora in anestesia totale in cui ti preleverebbero il famoso midollo dalle creste iliache. 48 ore di degenza e stop.
tutto questo per portare alla guarigione un bambino malato e condannato a morte senza la vostra donazione. PENSATECI.
----------

non sono ancora maggiorenne, comunque anch'io ho paura delle siringhe e soprattutto di vedere le vene (non sarò mai una tossica) però dai 18 anni donerò il donabile ;) non mi costa nulla e poi dopo posso fare una bella colazione!  (+ info)

I fattori di crescita usati nel donatore di midollo osseo sono pericolosi ?


il dottore mi dice di no ma non mi fido completamente. Che studi a lungo termine ci sono ?
----------

fino adesso non ci sono evidenze secondo le quali possono rappresentare un rischio x il pz.
nessuno sa se tra 10 anni ci saranno evidenze.
opinione personale: se sei un donatore, i rischi che corri sono inferiori ai benefici del tuo ipotetico ricevente  (+ info)

Potete suggerirmi un centro trapianti di midollo osseo nei dintorni di Cagliari?


Devi andare al centro trasfusionale del Brotzu. Lo trovi entrando dal cancello principale e girando subito a sinistra..troverai un edificio, sempre alla tua sinistra, con la dicitura "centro trasfusionale".
Te lo dico con certezza perchè sono donatrice di midollo e tutte le informazioni me le hanno date li.  (+ info)

I trapiantati di midollo osseo possono stare a contatto con bambini vaccinati da poco?


Mia mamma da 6 mesi ha avuto il trapianto da donatore, può stare a contatto con bimbi che da poco sono stati vaccinati per la meningite?
----------

ma kome è possibbile ke dimettono un trapiantato senza un vademecum di precauzioni?

Nel kaso in galera il dirigente della struttura - segnalate ai karabinieri

@@@ ok andrea-saxa-rubra, ma io nun scrivo in itaGliano, scrivo in romanesco.

Però se mi impegno non sbaglio un congiuntivo, anzi ti metto un pollice in su per avermelo fatto notare e ti racconto di come il mio amico blutigrotto ha scritto in questa conversazione -

http://it.answers.yahoo.com/question/index;_ylt=AjIxK3h2LOSLBrXtKwosP3jwDQx.;_ylv=3?qid=20100704101758AAaZKbT&show=7#profile-info-DGH4q2Mcaa

io gli ho suggerito tutta la declinazione del verbo ma sono sicuro che lui non apprezzerà il mio humor - ce l'ha con me perchè gli do torto sempre quando ragiona bene ... e poi conclude sempre lontano dalla porta (metafora calcistica) < saxa nota che non sbaglio un accento su -do- -da- ....>

daj, mettigli un pollice in giù anche a lui ! ! !

scherzi a parte è scandaloso se davvero vengono dimessi dei trapiantati a cui non è stato spiegato NEI DETTAGLI cosa debbono e cosa non debbono fare.

In ogni caso, essendo in Italia, non mi meraviglio più di niente - hanno dimesso una infartuata a Terni al settimo giorno dall' evento quindi : tutto è possibile -

ps: con la punteggiatura come me la cavo Saxa? 8D

te vojjo-bbene

firmato Manlyo-the-stuprator  (+ info)

Vorrei sapere il nome di un ospedale, dove eseguono trapianti di midollo osseo, vicino Cagliari?


Sicuramente il centro trapianti del brotzu, oppure al policlinico di Monserrato.  (+ info)

Anemia falciforme una sofferenza continua prego per il trapianto di midollo osseo perfavore rispondetemi?


Salve a tutti ho 17 anni e soffro da quando sn nato di anemia falciforme , sn mesi che giro per il web nella speranza che arrivino notizie di possibile cura a questa mallattia , ho sentito delle cellule staminali , tapianto di midollo osseo e altre cose tutte cose sperimentate sui topi ... perchè mi perchè la comunità sanitaria non si muove ad aiutare la gente malata a dare qualche barlume di speranza a queste persone che come me soffrono ogni giorno per via di un difetto al DNA ?'
io non ho problemi agli organi penso sono ancora giovano e aspiro tanto a un trapianto di midollo osseo per guarire da questa morsa che mi porta dolore e disperazione a me e alla mia famiglia e a chi mi sta intorno (scuola amici .. parenti eccc) io voglio sapere da voi esperti se è possibile trovare un donatore sicuro un donatore che mi possa donare il suo midollo senza farmi incobere a un tumore
o qualche altra complicanza che mi possa rovinare ancora di piu ? Graziemille per le risposte ....
----------

Per Brain On, l'anemia falciforme è una malattia genetica che provoca la formazione di emoglobina patologica che fa assumere ai globuli rossi forme anomale rompendoli, l'idrossiurea è si un antitumorale ma agisce nel caso dell'anemia falciforme stimolando la produzione di emoglobina fetale "diluendo" la quantità di quella anomala.

Il fatto che nella multiterapia Di Bella si usi l'idrossiurea per combattere il cancro, non vuol dire che tutto il "cocktail" di farmaci allora agisca sull'anemia falciforme, sono due meccanismi completamente differenti.

È una malattia genetica, l'unica cura definitiva è il trapianto di midollo osseo, nessun tipo di terapia farmacologica può aggiustare il gene malato.

Questo non vuol essere un mio attacco al MDB, voglio solo dire che l'anemia falciforme non è assolutamente una malattia tumorale, né linfoproliferativa, ma genetica, quindi anche assumendo che il MDB sia efficace sui tumori, compresi quelli del sangue, non può influire assolutamente su questa forma di anemia.

Anche la melatonina fa parte del MDB, la stessa melatonina si usa nell'insonnia, quindi il MDB funziona anche, per assurdo, sulle malattie del sistema nervoso?  (+ info)

1  2  3  4  5  

Lasciare un messaggio su 'Malattie Del Midollo Osseo'


Non valuta né garantisce l'accuratezza dei contenuti di questo sito web. Fai click qui per la clausola completa di garanzia da eventuali responsabilità.