FAQ - Morbo Di Graves
(Powered by Yahoo! Answers)

Salve a tutti,vorrei sapere qualcosa di più sul morbo di Graves,detto anche di Basedow se non sbaglio...?


te lo spiego io che ne sono affetta da 2anni ......praticamente è una malattia autoimmune della tiroide.in poche parole la tiroide produce ormoni tiroide in quantità esagerate...........i sintomi sono una marea:gozzo,tremore alle mani,insofferenza al caldo,pressione alta,batticuore,tachicardia,nervosismo stanchezza spossatezza...a scusa mi sono dimenticata un altra cosa l'insonnia .................una cosa personalmente orrenda figurati che mi caopita di vagare x tutta la notte x casa mia perchè non riescoo a dormire o guardare film su sky anche alle 4di notte è una patalogia diffusa nelle le donne tra i 25 ai 40 anni(io però come al solito sfortunata.......a 17anni mi è venuta)figurati che all'inizio non me ne son nemmeno accorta avevo si l'insonnia un po di tachicardia e varie ma pensavo fosse lo stress ma poi una sera mi sono toccata il collo e ce l'avevo gonfissimo l'hanno visto i miei e mi hanno portato all'ospedale dove mi hanno ricoverato x me personalmente è invalidante spesso l mio cuore arriva a 140/150 e mi portano l pronto soccorso io amante della palestra nn c posso andare perchè se no sto male ...è una rottura di scatole va........cmq il mio è un caso a parte perchè le pèillole nn mi fanno effetto cmq la cura c'è le pillole si chiamano tapazole ................
spero di essere stata esauriente un bacio ciao
a ricordati la maggior parte della gente affetta da morbo di basedow(ipertiroidismo )guarisce con le tapazole........il mio è un caso particolare..............  (+ info)

Ho bisogno di un consulto sul morbo di alzheimer?


ciao a tutti..mia zia ha quasi 56 anni e ho notato che ultimamente tende leggermente a dimenticarsi le cose..lei è presa da tante cose tra quale un lavoro molto impegnativo quindi potrebbe essere normale però ho tanta paura che possa essere qualcosa di più grave io ho il terrore del morbo di alzheimer perchè mi è capitato di vedere come riduce una persona ed è terribile..come posso tranquillizzarmi e accertarmi se mia zia stia bene?qual è l' età in cui può apparire questa malattia e quali sono i sintomi?
----------

La malattia si manifesta inizialmente come demenza caratterizzata da amnesia progressiva e altri deficit cognitivi. Il deficit di memoria è prima circoscritto a sporadici episodi nella vita quotidiana, ovvero disturbi di quella che viene chiamata memoria a breve termine (ricordarsi cosa si è mangiato a pranzo, cosa si è fatto durante il giorno) e della memoria prospettica (che riguarda l'organizzazione del futuro prossimo, come ricordarsi di andare a un appuntamento); poi man mano il deficit aumenta e la perdita della memoria arriva a colpire anche la memoria episodica retrograda (riguardante fatti della propria vita o eventi pubblici del passato) e la memoria semantica (le conoscenze acquisite), mentre la memoria procedurale (che riguarda l'esecuzione automatica di azioni) viene relativamente risparmiata. Ai deficit cognitivi si aggiungono infine complicanze internistiche che portano a una compromissione insanabile della salute. Una persona colpita dal morbo può vivere anche una decina di anni dopo la diagnosi conclamata di malattia. Tuttavia una diagnosi certa si ha solo con l'esame autoptico.

Col progredire della malattia le persone non solo presentano deficit di memoria, ma risultano deficitarie nelle funzioni strumentali mediate dalla corteccia associativa e possono pertanto presentare afasia, aprassia, fino a presentare disturbi neurologici e poi internistici. Pertanto i pazienti necessitano di continua assistenza personale.

A livello macroscopico, la malattia è caratterizzata da una diminuzione nel peso e nel volume del cervello, dovuta ad atrofia corticale, visibile anche in un allargamento dei solchi e corrispondente appiattimento delle circonvoluzioni. A livello microscopico e cellulare sono riscontrabili depauperamento neuronale, placche senili, degenerazione neurofibrillare, angiopatia congofila.

La malattia è dovuta a una diffusa distruzione di neuroni, causata principalmente dalla betamiloide, una proteina che depositandosi tra i neuroni agisce come una sorta di collante, inglobando placche e grovigli "neurofibrillari". La malattia è accompagnata da una forte diminuzione di acetilcolina nel cervello (si tratta di un neurotrasmettitore: una molecola fondamentale per la comunicazione tra neuroni, e dunque per la memoria e ogni altra facoltà intellettiva). La conseguenza di queste modificazioni cerebrali è l'impossibilità per il neurone di trasmettere gli impulsi nervosi e quindi la morte

Generalmente si manifesta dopo i 60 anni...ma ci sono casi di manifestazione prima di questa eta'.  (+ info)

Come si riconosce la sindrome del colon irritabile dal morbo di Crohn?


Sò che la sindrome del colon irritabile è funzionale mentre il morbo di crohn è una malattia organica (più seria), ma non saprei distinguerle in base ai sintomi.
Ho episodi di defecazione morbida e poco formata ogni mattino (e solo al mattino, poi defeco più normalmente) praticamente da sempre, è normale?
----------

Il morbo di Crohn si manifesta con diarrea, dolori nella zona centrale dell'addome, dimagrimento e febbre moderata. In alcuni pazienti possono verificarsi emorragie interne e anemia a causa del sanguinamento dell'intestino. La parete intestinale infiammata forma aree di ulcerazione o di gonfiore, assumendo un caratteristico aspetto a ciottoli. Il rivestimento muscolare dell'intestino si indurisce, diventando fibroso, e possono formarsi ostruzioni. Inoltre, quando l'infiammazione passa dall'intestino ad altre zone del corpo attraverso la parete intestinale, si possono sviluppare fistole, cioè aperture che mettono in collegamento, ad esempio, il tratto di intestino colpito con altre anse intestinali o con la superficie cutanea dell'addome.
La diagnosi del morbo di Crohn risulta spesso difficoltosa, soprattutto nella fase iniziale della malattia, perché alcuni suoi sintomi, come il dolore e la febbre, sono aspecifici. La conferma della diagnosi si può avere mediante tecniche radiografiche, con endoscopia o colonscopia, o mediante biopsia di un campione di mucosa dell'intestino.

Invece la colite, detta anche sindrome del colon irritabile, è una patologia funzionale del colon, che cioè non comporta lesioni ai tessuti di questo organo, ma solo disturbi della sua fisiologia. Essa è caratterizzata da cicli di stipsi e diarrea accompagnati da dolori addominali crampiformi; la sua origine non è ancora interamente chiarita. Sembra che essa abbia un'origine prevalentemente psicosomatica, essendo più frequente in individui soggetti a stress, ansiosi o irritabili; inoltre, può essere aggravata da determinate abitudini alimentari, quali un'alimentazione troppo ricca di cibi integrali e fibre che, soffermandosi a lungo nell'intestino, favorirebbero fenomeni fermentativi e la produzione di gas, con conseguente sensazione di gonfiore e fenomeni di meteorismo. Un altro tipo di colite a carattere funzionale e non infiammatorio, la colite muco-membranosa, determina l'emissione di feci ricche di muco, prodotto per eccessiva attività di secrezione del colon; talvolta, il paziente ha la sensazione di avere ancora l'intestino pieno anche dopo l'evacuazione.

TI CONVIENE PARLARNE AL TUO MEDICO DI BASE E DISCUTERE CON LUI SU COME AGIRE...PER TOGLIERTI OGNI DUBBIO LA COLONSCOPIA E' L'INDAGINE PIU' EFFICIENTE..CERTO E' MOLTO INVASIVA, PERCHè COMPORTA DOLORE E PREVEDE UNA PREPARAZIONE CON UNA PURGA DI 4 LITRI PER RIPULIRE L'INTESTINO PRIMA DELL'ENDOSCOPIA..MA UNA VOLTA FATTA SARAI SICURO AL 100% DI QUELLO CHE HAI!! IO L'HO FATTA E SON ANCORA VIVA E VEGETA!!:))
SPERO DI AVERTI AIUTATO BENE!  (+ info)

Il morbo di parkinson è ereditario o comunque a predisposizione familiare?


Mio nonno, morto tre anni fa, ha sofferto per 21 anni a causa di questa malattia; gli ultimi 5 anni li ha passati completamente paralizzato e soffrendo moltissimo. Ho sentito dire che questa malattia ha una predisposizione familiare o addirittura che è genetica... è vero?
----------

Booliron  (+ info)

dei tremori a una mano e ad un piede, sono sintomi esclusivamente del morbo di Parkinson?


se una persona anziana accusa dei tremori a un piede e a una mano, è probabile che le stia per venire solo il Parkinson o ci sono altre malattie meno gravi che danno questi sintomi?

risposte serie, grazie
----------

la cosa migliore da fare è andare dal neurologo......purtroppo hai detto bene il parkinson è una brutta malattia.......ed è difficile anche per chi sta vicino a chi ha questa malattia.......non sai come aiutarli.......di buono c'è che curata rallenta i movimenti da tremore....e altri problemi ma ci si può andare avanti per anni.....porta questa persona da un neurologo il prima possibile.......così che eventualmente possa dargli una cura.......vorrei tanto che trovassero una cura definitiva...........  (+ info)

E' possibile una completa guarigione dal morbo di Parkinson?


Studiando per l'esame di fisiologia ho letto che il morbo di Parkinson è una patologia caratterizzata da un'insufficiente secrezione del neurotrasmettitore dopamina. In patologie di questo tipo è possibile somministrare levodopa (simile alla dopamina).
Ora mi chiedevo: ma la somministrazione di levodopa porta alla completa guarigione dalla malattia o la allevia soltanto?
Me lo chiedo perchè mia nonna è affetta da questa patologia e lei mi dice che non vi è cura e che è una malattia che con il tempo progredisce.
----------

Facendo la volontaria in ospedale ho visto molti ammalati di Parkinson ma non ho mai sentito di nessuno che sia guarito da questa brutta malattia. Si può rallentarla, si può fare un impianto elettro-stimolatore nel cervello che deve correggere il tremore ma non esiste una vera guarigione per sempre.
Sicuramente tra 100 anni ci sarà la cura, quando le cellule staminali saranno alla portata di tutti, io credo che quello sarà il futuro importante nella medicina.  (+ info)

Esiste un virus o un morbo che ti faccia diventare un altro animale mentalmente o fisicamente?


Tipo quello della mucca pazza però che ti comporti o diventi come quell'animale ...
----------

assolutamente!  (+ info)

Mi hanno diagnosticato il Morbo di cronh. posso richiedere la domanda di malattia?


Mi hanno diagnosticato il morbo di cronh, essendo una malattia cronica, posso richiedere la domanda di malattia? inoltre lavoro in un magazzino, posso avere qualche privilegio?
----------

Non c'è bisogno di privilegi particolari, puoi tenere sotto controllo la malattia e soprattutto non considerarla una malattia invalidante è una malattia che ti assicura una vita normalissima sotto tutti i punti di vista.
é ovvio alcune volte potresti avere una ricomparsa della malattia ed in quel caso puoi chiedere permessi etc etc.

ciao ed auguri  (+ info)

Salve a tutti, avrei una domanda molto importante da rivolegervi. Riguarda la malattia del morbo di Parkinson?


Salve a tutti, scusate il disturbo... Vorrei chiedervi dei chiarimenti sul morbo di Parkinson.
Questa malattia è curabile ?
Questa malattia provoca la morte ?
Questa malattia a cosa porta ?
Se una persona cara è affetta cosa le potrebbe succedere ?
Scusate la domanda formulata male ma sono agitato...
----------

Rispondo alle tue domande.

1) No, non è curabile, le terapie attualmente in uso, alleviano i sintomi e ne ritardano l'evolversi.

2) Si, purtroppo, nonostante i passi avanti delle terapie, il morbo di parkinson è una malattia con decorso nefasto.

3) Il sintomo più evidente del morbo di parkinson è il tremore che si manifesta generalmente a riposo ed è assente quando invece la mano viene utilizzata. Il tremore, associato a rigidità e difficoltà nei movimenti, inizia generalmente alla mano destra o al piede destro, può scomparire da un arto e colpirne un altro, finché, estendendosi progressivamente, nel volgere di due anni interessa entrambi i lati del corpo, facendo assumere alla persona un’andatura caratteristica: il tronco è inclinato in avanti mentre la colonna vertebrale, le anche, le ginocchia e le caviglie restano leggermente piegate. La scrittura diviene caratteristicamente tremante e con caratteri più piccoli (micrografia), la voce diviene flebile e qualche volta rauca, cambia l’espressione del volto dovuta alla riduzione della mimica facciale. Inoltre possono manifestarsi perdita involontaria di saliva, particolarmente di notte, ansia o depressione. Con il passare del tempo la situazione degenera per cui si resta immobili a letto.

All'ultima domanda non posso risponderti, ogni paziente vove la propria malattia in maniera diversa.

in bocca al lupo  (+ info)

PENTASA 500 nasconde il morbo di crohn alla colonscopia?


Sono 10 giorni che prendo il pentasa 500 per presunto morbo di crohn POI vado a fare la colonscopia e risulta tutto negativo . Può essere che il quadro è stato nascosto dal PENTASA????
----------

Non credo sia possibile, Ma la colonscopia non l'hai fatta anche prima di prendere il farmaco?
potrebbe essere che non hai il morbo di Crohn perchè purtroppo i farmaci per il Crohn curano solo i sintomi ma la malattia resta.  (+ info)

1  2  3  4  5  

Lasciare un messaggio su 'Morbo Di Graves'


Non valuta né garantisce l'accuratezza dei contenuti di questo sito web. Fai click qui per la clausola completa di garanzia da eventuali responsabilità.