FAQ - congiuntivite batterica
(Powered by Yahoo! Answers)

Quando il gatto ha la congiuntivite ,esce pus dall'occhio?


Salve a tutti ho un gatto EUROPEO di 7 mesi vaccinato,due giorni fà si è svegliato con un occhio chiuso e arrossato,ma..non ha pus nell'occhio.Può essere congiuntivite?? Lo sto curando con colbiocin collirio 2 volte al giorno ed eubetal antibiotico pomata 2 volte al giorno. Rispetto a 2 giorni fà va meglio, tiene l'occhio aperto ma l'ha ancora un pò arrossato.Vorrei sapere se con la congiuntivite esce pus. grz a tutti in anticipo.
----------

come per gli uomini ci sono congiuntiviti purulente con pus, e altre invece con solo arrossamento e prurito, dipende dalla causa, virale, batterica o allergica, potrebbe essere virale forse ma te lo dirà il veterinario in ogni caso la terapia può durare anche diversi giorni perciò è presto per preoccuparsi  (+ info)

chi di voi sa qualcosa sulla congiuntivite allergica?


la congiuntivite allergica è contagiosa ke voi sappiate?se è contagiosa, in ke modo??????grazie mille...
----------

io ne sto soffrendo adesso,e non cara non é contagiosa putroppo perché se lo fosse una settima e passa bastava a farla passare e invece dura intere stagioni ahimé!  (+ info)

Usare le lenti a contatto (quelle normali per miopi) con la congiuntivite cronica?


A Settembre dell'anno scorso ho fatto una visita dall'oculista, per chiedergli se potevo portare le lenti a contatto..mi visita e mi dice che ho dei taglietti sotto la palpebra superiore e che avevo la congiuntivite cronica(anche se non avevo nessun sintomo), e che in questi anni non se ne sono mai accorti visto che non mi visitavano sotto la palpebra..mi dice anche che le lenti a contatto posso provarle a mettere, dipende se le tollero, ma solo per poche ore e non tutti i giorni, perchè andrebbero a graffiare contro questi taglietti..non mi ha dato niente, nè colliri nè niente, mi ha spiegato quasi niente.
Se le provo a mettere, quali possono essere le conseguenze, mi ha detto solo che può portare a gravi conseguenze, tipo?
E' meglio fare una visita anche da un altro oculista?
Quali sono le cause della congiuntivite cronica (non sono allergica a niente), ci sono cure?
grazie
----------

bhè...io uso le lenti a contatto da parecchio tempo..io ti consiglio di farti un altra visita dall oculista per sicurezza.
Dopodichè ci puoi provare a mettertele le lenti,però se ti danno fastidio toglitele..
poi le lenti sono strane,!!!!!ad esempio questa mattina (io uso le mensili x miopi)la lente sinistra mi dava fastidio mettermela ed ho dovuto mettermi quella girnaliera....!!!
mha...
le cnseguenze nn le sò...
non ti resta ke andare a farti un altra visita ed ascoltare un secondo parere di un oculista....!!!!
Buona fortuna!  (+ info)

Ho una congiuntivite acuta, dovrei portare gli occhiali da sole?


Io sono stata dall'oculista, e mi ha dato il NETILDEX, però non mi ha detto nulla degli occhiali da sole, ma appena metto il naso fuori sembra che piango!
----------

be gli occhiali non sono una terapia, quella te la deve dare il medico, ma l'occhiale da sole aiuta ad alleviare i sintomi, e certamente aiuta a sopportare luce vento ed evitare polvere e pollini, qualsiasi sia la causa della congiuntivite.  (+ info)

Ho avuto la congiuntivite,posso chiedervi un consiglio?


Quando non avevo la congiuntivite mettevo sempre molta matita o trucco intorno agli occhi... ora purtroppo non posso più metterlo...
quando mi passerà la congiuntivite dovrò aspettare ancora tempo per truccarmi? se è si quanto?...
grazie anticipamente
----------

dipende da che cura stai facendo...se stai prendendo un collirio apposta entro 2-3 settimane al max potrai ritruccarti.
attenta xò perchè anche io l'avevo e i primi 2 colliri che m avevano prescritto non avevano risolto del tutto il problema che ogni tanto mi ritornava.
quindi prima assicurati d nn avere piu niente agli occhi, altrimenti li infiammi ancora di piu con il trucco!  (+ info)

lenti a contatto, congiuntivite, abbssamento visata sia da vicino che da lontano?


Ciao a tutti!!
Qualche giorno fa ho avuto un episodio di congiuntivite della durata di 2 giorni, probabilmente causato dalle lenti a contatto e dall assunzione della pillola anticoncezionale.
A fine congiuntivite ho notato un notevole abbssamento della vista sia da vicino che da lontano.
Potrebbe essere un peggioramento di astigmatismo e miopia dovuto alla congiuntivite??
ho inoltre notato che il problema si prwesenta più marcato con l utilizzo degli occhiali. Con le lenti a contatto vedo più o meno come prima.

Grazie mille
Sul bugiardino della pillola c è scritto che può dare problemi di secchezza oculare in relazione alla ritenzione idrica
----------

Consiglio di evitare l'uso delle lenti a contatto fino a quando non hai risolto completamente il tuo problema facendo una visita da un medico oculista. Inoltre getta via il contenitore (NON lavarlo sotto l'acqua corrente è un terribile errore) getta via anche le lenti a contatto usate, assicurati di non avere liquidi scaduti.  (+ info)

Una congiuntivite allergica può determinare delle difficoltà nell'apprendimento e nella memorizzazione ?


Strizzo sempre gli occhi nonostante la gradazione delle lenti sia corretta (ho verificato con diversi oculisti) e poi da studente "sveglio" che ero.....sono diventato più restio alla comprensione!
Ps: So già di essere allergico, ma non riescono a darmi una cura efficace e definitiva. Non vorrei affidarmi solo ai cortisonici!
----------

Ciao...anch'io soffro di una congiuntivite allergica.
A me perviene da Giugno a Ottobre ed in quel periodo anch'io strizzo gli occhi.
Ma ti posso assicurare che essa non determina delle difficoltà sull'apprendimento.
Secondo me il problema è il seguente : una congiuntivite genera astenopia (affaticamento visivo), di conseguenza si manifestano segnali di stanchezza che comportano una minore attenzione.  (+ info)

la settimana scorsa ho avuto febbre+congiuntivite e non posso truccarmi gli occhi?


volevo qualche consiglio per avere una faccia meno sbattuta (vista la febbre ho ancora la faccia da malata ç_ç) oltre un pò di fard che metto già ma non risolve molto..
----------

Ti consiglierei di non truccare gli occhi almeno per un po'....ma non ti preoccupare perchè a tutto c'è rimedio....puoi iniziare togliendo le occhiaie con un correttore fluido e abbastanza chiaro, un velo di cipria è un po' di phard sulle guancie possibilmente di una tonalità rosea, ed infine un lucidalabbra, colorato o trasparente non fa differenza. Avrai l'aspetto ordinato e sicuramente meno sbattuto...  (+ info)

Quali sono i sintomi della congiuntivite?


Sto per partire per una vacanza importante e sono talmente nervosa che temo di avere/prendere la congiuntivite (porto le lentine, per cui sono anche più soggetta a questa infezione credo). Ora mi danno un pò fastidio gli occhi ç_ç
----------

Le congiuntiviti si suddividono in:
congiuntiviti acute-ad insorgenza improvvisa
congiuntiviti croniche- ad insorgenza subdola

La forma più frequente della congiuntivite acuta è la congiuntivite batterica. Nella maggior parte dei casi i germi responsabili sono i Stafilococchi. I sintomi sono: arrossamento dell'occhio, bruciore, fastidio alla luce, lacrimazione, secrezione purulenta, le palpebre possono essere gonfie. La terapia consiste nell'uso di colliri antibiotici per qualche giorno. Di solito si ha la completa guarigione in circa una settimana.
Congiuntivite virale è un altra forma di congiuntivite di tipo acuto causata da Adenovirus. Spesso coinvolge anche la cornea trasformandosi in cheratocongiuntivite virale. E' una congiuntivite altamente contagiosa, può essere monolaterale e ha un decorso spesso più lungo e più fastidioso rispetto alla forma batterica. Oltre il forte fastidio alla luce e bruciore si ha la lacrimazione, secrezione acquosa, anche febbre. La terapia è sintomatica con i colliri antiinfiammatori. Si raccomanda di evitare il contatto con altre persone toccando le mani e usando asciugamani separati.
Congiuntiviti allergiche hanno di solito decorso cronico anche se esistono forme ad insorgenza acuta (v. pagina sulle allergie oculari)
Congiuntivite da occhio secco, è una forma cronica dovuta alla insufficiente produzione delle lacrime.
La superficie oculare non è più protetta dallo strato delle lacrime e tende ad infiammarsi dando vari disturbi, quali sensazione di sabbia negli occhi, arrossamento, bruciore e infine lacrimazione. Nelle forme più gravi si può arrivare alle ulcerazioni e cicatrici permanenti della cornea. La terapia consiste nell'uso di colliri specifici chiamati lacrime artificiali.
Congiuntivite dei neonati
neonato possiede delle caratteristiche anatomiche peculiari che possono dare alcuni disturbi oculari nei primi mesi di vita. Non sono vere malattie, ma aspetti fastidiosi della fisiologia neonatale.
Uno di questi è la stenosi o l'ostruzione del dotto nasolacrimale. Esso è un canalino che decorre sotto la pelle a partire dal bordo della palpebra inferiore in corrispondenza dell'angolo interno dell'occhio e arriva all'interno del naso. Alla nascita è presente al suo interno una valvola che con la crescita si apre e apre il canalino nasolacrimale.
Nei casi di ostruzione del canalino, lo sporco tende ad accumularsi al suo interno, le lacrime a sbordare dalla palpebra e noi avremo un occhietto lacrimoso con la palpebra inferiore arrossata e screpolata , spesso pieno di secrezione mucopurolenta.
Il bimbo si sveglierà allora con gli occhietti "incollati".Per prevenire questo bisogna lavare gli occhi frequentemente con acqua sterile per mantenere una buona pulizia dell'occhio. In pratica bisognerà farlo dai primi giorni e per tre o quattro volte al giorno. Inoltre è buona regola massaggiare con l'indice la zona di cute tra l'angolo dell'occhio e la radice del naso per "aprire" il canale lacrimale ostruito.
Solo se, nonostante queste precauzioni, l'occhio si infetta, bisogna ricorrere a un collirio antibiotico che va somministrato 4 o 5 volte al giorno per 5 giorni.
Naturalmente l'ostruzione tende a peggiorare ogni volta che il bimbo si raffredda perché il muco del nasino risale verso l'occhio. Perciò è utile lavare anche il nasino con della soluzione fisiologica e con qualche goccia di argento proteinato allo 0,5 %.
Questa situazione dura circa 2 o 3 mesi , poi si normalizza e il canalino si libera. Solo raramente dura oltre l'anno di vita e in questo caso bisogna pensare di intervenire chirurgicamente.
Si consiglia di:
-lavare con soluzione fisiologica gli occhi del bimbo tre volte al giorno e massaggiare l'angolo dell'occhio.
-lavare l'interno delle narici del bimbo con soluzione fisiologica tre volte al giorno.
-se il problema persiste oltre il decimo mese contattare il medico oculista  (+ info)

Ho una congiuntivite è normale che l'occhio si appanna?


si è normalissimo però non lo devi toccare con le mani sporche!!  (+ info)

1  2  3  4  5  

Lasciare un messaggio su 'congiuntivite batterica'


Non valuta né garantisce l'accuratezza dei contenuti di questo sito web. Fai click qui per la clausola completa di garanzia da eventuali responsabilità.