metatarsalgia ne so qualcosa...

stella

metatarsalgia ne so qualcosa...

Messaggio da stella »

Sono stata operata per alluce valgo circa 15 anni fa al piede sinistro, e non ho più avuto problemi. Ma improvvisamente, quest'estate ho avvertito un dolore lancinante in corrispondenza dell'alluce e del secondo dito, dolore su tutto il dorso del piede. E qui è inziato l'incubo. Consultato uno specialista, mi è stata diagnosticata una metarsalgia con il sospetto, però che potesse essere neuroma di Morton. Ho fatto allora gli accertamenti di rito per escludere quest'ultima patologia, e dunque RMN ed ecografia. Nulla al riguardo. Ho inziato un ciclo massiccio di fisioterapia (tecar, laser, ultrasuoni, massaggi) ed ho avvertito qualche beneficio, ma il dolore nel frattempo dal dorso si è spostato sotto la pianta del piede, zona metatarso. Ho consultato ancora un altro specialista che mi ha prescritto anche una lastra per verificare se non fosse di nuovo l'alluce valgo (operato non in osteotomia) che tornava a darmi fastidi. La lastra presenta, in entrambi i piedi un valgismo leggero ed un inizio d'artrosi. Nel frattempo ho adottato i plantari che mi hanno recato notevole beneficio anche se mi stanco a camminare molto. Tornata dall'ortopedico con la lastra, mi ha diagnosticato, udite udite, l'alluce rigido prospettandomi l'intervento chirurgico ad entrambi i piedi che però, se non eseguito privatamente, richiederebbe oltre un anno d'attesa. Insomma, quest'operazione urge o no? E se urge, come posso aspettare un anno e mezzo? Insomma, sono sull'orlo di una crisi di nervi. Nel frattempo, ho notato che i plantari agiscono abbastanza (dentro una scarpa comoda) da non richiedermi più l'assunzione di antifiammatori. Insomma, non ci ho capito niente e dopo aver speso più di mille euro per curarmi ancora non so che accidente abbiano i miei piedi. A qualcuno è accaduto un fatto del genere?

Torna a “Metatarsalgia”