Dolore retronasale e palato

Adriana

Dolore retronasale e palato

Messaggioda Adriana » gio dic 17, 2009 10:24 am

Descrizione fisica:
55 anni, 1,60cm, 70kg. Nessuna patologia pregressa. Rottura e modificazione setto nasale a 20 anni come conseguenza di un incidente stradale.
Fine gennaio 2007:
Il tutto è iniziato nel 2007 dopo una grossa sudata con un forte raffreddore e uno spasmo mascellare superiore , dopo un mese lieve gonfiore alle palpebre poi ho avuto altri sintomi: male periorbitale, poi sindrome vitreale acuta bilaterale diagnosticata in pronto soccorso oculistico, pressione oculare 20, la sindrome vitreale perdura ma solo con il movimento degli occhi e del capo. Rifatta la visita oculistica ed un ecografia oculare risultate entrambe negative.
Marzo 2007:
Fatti esami ematici: globuli bianchi = 11.ooo, ves 51 e altri esami di routine tutti negativi come pure Anca e Ena.
Aprile 2007:
Fatta visita neurologica risultata anch’essa negativa, eseguiti potenziali evocati negativi, EEG negativo.
Resta sempre comunque la sensazione molto forte di gonfiore retronasale centrale come di bolla. pulsante.
Fatta visita ORL risultata negativa. Assunta terapia antibiotica, cortisone, aereosol, perchè un RX cranio evidenziava opacità seni mascellari da sinusite cronica. Non c’e febbre.
Poi di colpo ho sentito come qualcosa che si rompe come uno strappo che va dal l’arcata sopraciliare superiore e l’interno centrale del naso, il dolore si protrae dal naso sino a livello ombelicale. Per un attimo ho avuto la sensazione di liquido che scorre lungo i mascellari interni, con maggiore evidenza a SX.
Maggio 2007:
Stavo peggio, ho sensazioni di brividi in testa, con dolore
Ho fatto un'altra visita in Pronto Soccorso con esami: mi sono aumentati i globuli bianchi a 12.000, ves 45… nel frattempo proseguo con gli antibiotici e cortisone anche per aereosol prescritti dall’otorino del Pronto Soccorso per congestione delle mucose nasali.
Finita la terapia non ho miglioramenti, sento ancora male. è come qualcosa che sta modificandisi, anche con la deglutizione alle volte sento che il palato e il retro faringe non hanno la stessa forza muscolare di quando stavo bene…sono spaventata… e ho sempre la sensazione di corpo estraneo e di tensione forte retro nasale pulsante, raffreddore per un’ora, voce nasale, sensazione di crepitio nel palato come di liquido o aria che si espande nel palato e scende dal retro faringe, alle volte mi vengono degli strani scatti involontari alle gambe quando sono sdraiata.
Dopo 15 gg eseguita tac maxillo facciale e risonanza celebrale risultate entrambe negative.
In seguito sono stata ricoverata: esami nella norma a parte ves sempre a 45 e globuli bianchi a 11.ooo e PCR a 1,57. Mi dimettono con diagnosi di sinusite cronica (che dalla tac non risulta) e sindrome depressiva reattiva da stress.
I sintomi permangono, il medico di famiglia mi diagnostica una probabile rinite vasomotoria (senza però sintomi di “raffreddore”).
Febbraio 2008:
Su indicazione dell’otorino mi sono sottoposta ad un intervento di turbino plastica con radiofrequenze.
Nonostante l’intervento non diminuisce il crepitio e la sensazione di liquido nel palato che a mio avviso viene come infiltrata nei tessuti adiacenti “retro faringei” (perche li sento come tesi, tutti contratti sempre di più).
Sento continuamente il bisogno di inghiottire, ed il liquido/aria scende dietro la faringe stirando sempre più i muscoli del naso e del palato.
Marzo 2008:
L’otorino che mi ha prescritto l’intervento di turbino plastica, mi prescrive una TAC, con questo responso:
“TAC massiccio facciale (senza M.D.C). Indagine eseguita anche in proiezione coronale. Normo-conformati e nomo-areati i seni frontali. Regolare pneumatizzazione dei recessi fronto-etmoidali. Regolare pneumatizzazione dei seni sfenoidali. Normo-areate le celle etmoidali con regolare rappresentazione delle lamine papiracee e della lamina cribrosa. Quest’ultima si localizza circa 6mm più in basso rispetto all’inserzione dell’osso frontale. Presenza di conca bollosa a sinistra. Nei limiti i turbinati di destra. Normo-areati i seni mascellari. Bilateralmente pervi i complessi ostio-meatali. Il setto nasale è modificatamente latero-deviato a destra con evidenza da questo lato di sperone osseo che impronta il turbinato inferiore.”
Mi mandano al centro salute mentale: faccio una cura per un anno con sertralina e anche risperdal (perchè sono convinta di questa sensazione retro nasale a livello palatale)
I sintomi continuano: sensazione di muco nasale che si forma a livello del palato; la situazione peggiora poco poco alla volta., lo stiramento muscolare continua gli antidolorifici prescritti non hanno quasi nessun effetto.
Dopo circa un anno:
Le due dottoresse del centro salute mentale mi dicono che secondo loro non somatizzo più di tanto; secondo loro esistono patologie che magari non si riescono ad individuare subito, anche perché mi iniziano a comparire a livello del “palato duro” alcune petecchie, poi macchie violacee e lesioni da erpes simplex. Herpes guarisce ma le petecchie e le machie ricompaioni ogni tanto, e il palato e il naso sembrano sempre più soggetti a stiramento muscolare..
Mi mandano dal maxillo facciale al quale sembra di individuare dalla tac una fistola naso orbitale, presento un ristagno del dotto lacrimale sinistro; soffiando il naso si gonfia il canale lacrimale sempre sinistro , sia che soffi con la narice destra occludendo la sinistra, sia che soffi con la narice sinistra libera.
Agosto 2009:
Il maxillo facciale mi rimanda dall.o.r.l., per il quale la TAC è negativa e il rigonfiamento è solo questione di parete. Successivamente mi prescrive un ecografia GHIANDOLE SALIVARI ELATEROCERVICALI che risultata anch’essa NEGATIVA. (mi consiglia un controllo dall’otorino fra un po’ di tempo).

Sintomi: io comunque continuo a non stare bene: la sensazione è come se ci fosse: gonfiore ,stiramento e dolore (maggiore nella parte SX del palato) che si estende dal palato ai mascellari ai muscoli laterocervicali e retronucali fino alla colonna cervicale, la situazione sta modificandosi ed io ho sempre più la sensazione che i nervi si ritirino.

Ottobre 2009:
Nuovamente il maxillo facciale mi prescrive gli esami IGG e IGM; iGG risulta positivo, IGM negativo. Dopo gli esami “il maxillo facciale” mi invita ad attendere l’evolversi della situazione.
Sotto prescrizione dell’otorino faccio R.M. celebrale “risultata negativa” (però a detta dell’otorino c’è una presenza maggiore di aria a livello maxillo facciale sinistro) e altra tac maxillo facciale, con questo responso:
“L’esame odierno, confrontato con il precedente espletato in altra sede in data 06/04/2007, non fa rilevare modificazioni sostanziali. In particolare nei limiti la diafania e lo spessore della mucosa di rivestimento dei seni mascellari, delle celle etmoidali, del seno sfenoidale e dei seni frontali. Setto nasale con dolce scogliosi destro convessa. Non iperplasia polipoide della mucosa nasale; le cavità nasali sono però tuttavia più piene che di norma a destra dove permane riconoscibile sperone osseo in precedenza segnalato, che impronta il turbinato inferiore. Si nota una maggior rappresentazione del turbinato inferiore. Aspetto di conca bollosa al turbinato medio di sinistra. Non comparsa di lesioni ossee a focolaio in atto. Immodificati i restanti reperti.”

Sintomi:
Io comunque continuo a sentire come liquido/aria nel palato che si sta infiltrando in gola e laterocervicale. Ho la sensazione che stia come modificandosi qualcosa nel palato ed è comparso ancora un piccolo nodulino/rigonfiamento molle sulla sinistra del palato duro centrale, è come se il palato fosse trazionato da nervi o muscoli, ed il male è sempre continuo, Sento la necessità di espellere dalla bocca il muco che si forma nel naso, perché mi risulta impossibile soffiarlo “come normalmente si fa” dal naso, è come se finisse per depositarsi fra il naso ed il palato in una piccola cavità. Il muco che non riesco ad espellere dalla bocca scivola giù “con un piccolo gorgoglio” dietro il retro faringe.
Inoltre inspirando con il naso, sento una sensazione di aria freddissima nella narice sinistra.
(Due tre giorni prima dell’inizio di tutto questo mi si e rotto davanti al naso a distanza di 1° cm un barattolo di conserva con coperchio tutto gonfio in una dispensa polverosa e ho inspirato la polvere sollevata. Possono essere sintomi da botulino? Può essere lo sperone osseo del turbinato nasale inferiore che “cresce”??)

C’è qualche centro dove mi possono visitare ? insomma, trovare una soluzione ??
Non so più da chi andare e dove farmi visitare… Mi sento sempre peggio…. Chi può aiutarmi? sono veramente preoccupata.

Ospite

Re: Dolore retronasale e palato

Messaggioda Ospite » mer giu 06, 2012 7:27 pm

Ciao
Ho problemi simile ai tuoi: la causa e' lo sperone osseo Che blocca lo scolo di muco!


Torna a “Fistola Delle Vie Respiratorie”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite