Dilatazione del collo dell'utero

Sabrina24

Dilatazione del collo dell'utero

Messaggio da Sabrina24 »

Sono una donna di 25 anni, ancora nubile, ma frequento molti uomini.
Avevo 14 anni quando cominciai ad avere sesso con uomini, le voglie aumentavano invece di diminuire. Un giorno ero sola in casa e dalla noia andai a curiosare nel comodino di mia mamma, dove nascosto infondo al tiretto un vibratore, era un modello strano, una stanghetta di un paio di cm. grosso con un piccolo uovo in cima, il tutto era di gomma flessibile, quando lo accesi cominció a vibrare. Curiosa me lo portai nella mia camera dove dopo essermi spogliata me lo infilai nella figa, diciamo che gli orgasmi erano piú intensivi che con un uomo, ma piú godevo e piú me lo spingevo dentro, finche senza accorgermi me lo avevo infilato tutto dentro, circa 25 cm. Il tutto era cosi eccitante che non feci a meno di usarlo ogni giorno. Fu in vacanza che avevo conosciuto un bell'uomo, quando arrivammo al punto di aver sesso, i miei occhi si spalancarono nel vedere il suo membro, era molto lungo, non avevo mai visto una cosa del genere, aveva una cappella che in contrario del suo membro era piccola ed a punta, dopo che mi aveva assicurata che avrebbe fatto piano mi distesi sul letto e mi feci penetrare. Piú godevo e piú mi entrava dentro finche sbalordita vidi che tutto il suo membro era nella mia figa, godemmo entrambi riempendomi con il suo sperma, quando il suo membro divenne mollo ed usci da me non vidi neanche una goccia del suo sperma uscire. A quel punto gli chiesi se fosse venuto, ma lui mi assicuró che mi aveva lasciato tutto il suo brodo dentro di me fregandomi con la sua mano sulla pancia, tutto é qui dentro.

Torna a “Dilatazione Patologica”